Usa, Kavanaugh alla Corte Suprema

“Una nuova stella al firmamento della Corte Suprema" negli States. Si tratta di un pupillo di Trump: Brett Kavanaugh, 53 anni, laureato in legge ad Yale e vanta un curriculum abbastanza rilevante. Infatti negli anni’90 ha partecipato alla disputa tra Stati Uniti e Cuba per l’affidamento del piccolo Elian Gonzales. Ma soprattutto viene ricordato per aver montato, insieme al giudice Kenneth Starr, il caso ‘sexgate’ contro l’allora presidente Bill Clinton. Kavanaugh andrà a sostituire il giudice dimissionario Anthony Kennedy e il suo arrivo alla Corte Suprema è stato appoggiato non solamente da Trump in persona, ma anche dalle associazioni conservatrici della Heritage Foundation e della Federalist Society. Questi due gruppi sono i sostenitori dell’abolizione dell’Obamacare e della legge sull’aborto, nonché dei matrimoni tra gay approvati dallo stesso Obama. L’opposizione democratica critica la scelta di Kavanaugh perché potrebbe mettere a rischio proprio quei diritti democratici che sono riusciti a portare durante il loro governo e perché potrebbe fare di tutto per appoggiare il suo presidente. I democratici sono corsi in difesa finanziando gli attivisti di Demand Justice, che hanno lanciato spot televisivi in difesa dell’Obamacare. Ma la piega troppo conservartice che potrebbe prendere la Corte Suprema con l’elezione di Kavanaugh, è una preoccupazione che in parte tormenta anche il partito dello stesso Trump, che gli ha consigliato di puntare su nomi più moderati quali Raymond Kethledge o Thomas Hardiman


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV