Thailandia, Tutti i giovani calciatori sono stati tratti in salvo

È finita l’odissea per i 12 della giovane squadre thailandese dei Cinghiali e il suo allenatore, con le operazioni di soccorso che hanno riguardato gli ultimi tre ragazzi, seguiti dai medici e dall’equipe di speleologi. L’esercito thailandese, che è stata in prima linea per tutta la vicenda, è rimasta incredula dall’eroico salvataggio, non sapendo se si tratta “o di miracolo o scienza”, come fatto perpetrare sui social. Le ultime operazioni sono state accompagnare ancora una volta dalle incessanti piogge, che però grazie a delle speciali pompe che hanno drenato l’acqua che si era accumulata nelle grotte, hanno permesso il salvataggio. I ragazzi, tra i quattordici e i sedici anni, stanno tutti in ottime condizioni psico-fisiche perché sono tutti sportivi, come hanno dichiarato i medici, e quindi il loro sistema immunitario reagisce bene. Non sono incorsi nemmeno in pericoli d’infezione, come si pensava in un primo momento, tanto che i familiari dei ragazzi, che si sono immediatamente precipitati in ospedale alla notizia del salvataggio, sono stati divisi dai loro cari da una lastra di vetro per paura di un contagio.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV