Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS I nuovi contagi non sono una priorità scolastica: ad oggi sono stati...

I nuovi contagi non sono una priorità scolastica: ad oggi sono stati appena lo 0,08%

Ultimo aggiornamento 16:11

“I dati odierni confermano che la trasmissione del virus a scuola è limitata rispetto a quella che avviene in comunità, perciò è ancor più importante monitorare e rispettare le regole anche al di fuori del mondo scolastico”.

E’ quanto afferma Silvio Brusaferro,  presidente dell’Istituto superiore di Sanità, nel tweet diffuso attraverso il profilo social dell’Iss. Del resto, in merito ai nuovi contagi, più di qualcuno ha puntato il dito (sbagliando) anche contro le scuole.

Scuola: “In Italia gli studenti contagiati rappresentano soltanto  lo 0,08%’

Tuttavia, un preciso monitoraggio effettuato dal Ministero dell’Istruzione (per mezzo dei dirigenti scolastici), e dall’Istituto Superiore di Sanità, spiega invece che, al 10 ottobre, in Italia la percentuali degli studenti contagiati è risultata essere dello appena 0,080% (circa 5.793 casi di positività) mentre, per il personale docente Siamo allo 0,133% del totale (1.020 casi), con il personale non docente che rappresenta invece lo 0,139% (283 casi).

Max