Home STRANO MA VERO 20 settembre 2019 Area 51: un milione di persone invaderà la base...

20 settembre 2019 Area 51: un milione di persone invaderà la base militare USA cercando alieni e UFO

Tutti in massa verso l’Area 51. La data è ormai fissata: 20 Settembre 2019. Sarà il giorno della grande mobilitazione di tutti coloro i quali cercano risposte circa i misteri della nota Area 51.

Sarà pari a un milione di persone il numero di coloro i quali si dicono pronti a invadere la più misteriosa base militare degli Stati Uniti: tutti alla ricerca di alieni, UFO e tracce di esperimenti extraterrestri e paranormali. Ci riusciranno?

Le autorità sono già pronte a giurare di no. Perché? E’ presto detto: parola del Pentagono.

20 settembre 2019 Area 51 invasa da un milione di curosi. Il Pentagono: “Se si avvicinano spariamo”

Un milione gli utenti social è pronto all’invasione della famosa Area 51, la notissima misteriosa base militare statunitense divenuta famosa per le controverse voci circa la presenza, al suo interno, di velivoli di natura aliena, UFO e per controverse operazioni coperte dal segreto militare e di stato USA.

Ma a dire di no c’è il Pentagono: in caso di violazione, si farà fuoco. E così, tutti i potenziali Fox Mulder alla X-Files desiderosi di scoprire cosa c’è dietro la famigerata Area 51 dovranno desistere. Ma cosa cercano gli appassionati?

Per anni, la base dell’area 51 è stata sotto un profondo velo di omertà. I governi USA e le istituzioni hanno negato la sua esistenza ma, oggi, gli scenari sono cambiati.

Cosa accadrà il 20 Settembre? Riusciranno i curiosi a invadere l’Area 51? E da dove nasce questo progetto?

20 settembre 2019 Area 51: appassionati di UFO, misteri, alieni e spazio invadono la base militare un tempo secretata

Un gruppo Facebook sta raccogliendo da tempo le adesioni per un grande evento di massa previsto per il 20 settembre. Anche se l’organizzatore ha subito smentito: “Eʼ solo uno scherzo”.

Forse, però, è troppo tardi per fermare i curiosi. A far partire i giochi, un gruppo Facebook ideato da Jackson Barnes, un australiano che ha dato appuntamento per il 20 settembre davanti alla base nel deserto del Nevada.

Il gruppo Facebook “Storm Area 51” spiega cosa fare e come introdursi in massa nell’Area, correndo tutti con le braccia all’indietro come Naruto, eroe di un Manga giapponese. “Non potranno fermarci tutti”.

Ma poi, ecco che la faccenda viene ritrattata. “Buongiorno governo degli Stati Uniti – ha scritto sui social Barnes – questo è uno scherzo e non intendo portare avanti il piano. Ho solo pensato che sarebbe stato divertente e che avrei ricevuto molti like. Non sono io il responsabile se poi le persone decideranno di occupare effettivamente l’Area 51″.

L’area 51 la misteriosa base militare statunitense che secondo molti ‘cospiratori’ celerebbe al suo interno tracce del passaggio degli alieni sulla Terra potrebbe dunque essere invasa dalla carovana social.

Le autorità militari non l’hanno presa benissimo. Tramite comunicazione ufficiale che l’Aeronautica è pronta “a difendere l’America e i suoi asset“, e che l’Area 51 “è un campo di addestramento per l’Aeronautica militare degli Stati Uniti, e diffidiamo chiunque dal tentare di entrare in un’area dove vengono addestrate le forze armate americane”.