Home SPETTACOLO TV “Respirando a fatica, isolata 15 giorni in una stanza”, Giuliana De Sio:...

“Respirando a fatica, isolata 15 giorni in una stanza”, Giuliana De Sio: “Io, sopravvissuta al Covid”

Ultimo aggiornamento 19:26

Non si può immaginare cosa significhi stare chiusi da soli in una stanza in isolamento per 15 giorni, con un respiro che non c’è. E’ stata un’esperienza molto traumatica, ne sono uscita bene fisicamente e psicologicamente. Facciamo finta che sia così… E’ stata maggiore la paura dell’intrappolamento che la paura di morire, anche se stavo rischiando perché non respiravo. Ma io soffro di claustrofobia, la mia paranoia era essere chiusa a chiave, impazzivo per attacchi di panico”.

Malgrado ne sia uscita, ancora oggi, raccontando, Giuliana de Sio tradisce un’espressone di panico per quanto vissuto. L’attrice è stata infatti una fra i tanti sfortunati che, contagiata, è finita per due settimane in ospedale.   

Giuliana De Sio: “ Ho cercato di sopravvivere”

E’ stata lunga e terribile”, ha rivelato intervenendo ad ‘Insonnia’, su Raitre. ”Ho cercato di sopravvivere. Ho avuto una forma molto grave, ho superato il brutto momento grazie alla forza della mia testa”, ha confidato la De Sio, che ha poi aggiunto: “Quando sono tornata a casa in pieno lockdown ero così felice di entrare e uscire dalle stanze, ho vissuto quel momento come un attimo di libertà e di felicità”.

Max