Home BENESSERE Aids, possibile primo caso di guarigione dal virus HIV

Aids, possibile primo caso di guarigione dal virus HIV

Ultimo aggiornamento 09:03

Il primo caso di un uomo sieropositivo che è entrato in remissione a lungo termine dopo essere stato curato per meno di un anno ha fatto sperare in una possibile cura futura per l’AIDS.

Il 34enne brasiliano, a cui è stato diagnosticato l’HIV nel 2012, è stato trattato con una base di terapia antiretrovirale, o ART, che è stata potenziata con ulteriori antiretrovirali, oltre a un farmaco chiamato nicotinamide, una forma di vitamina B3.

Il trattamento intensificato è stato interrotto dopo 48 settimane, hanno detto i medici martedì, e 57 settimane dopo il suo DNA dell’HIV nelle cellule e il suo test anticorpale per l’HIV sono rimasti negativi.

Paziente affetto da HIV entra in remissione a lungo termine e potrebbe essere la prima persona “curata” dal virus

Questo caso è estremamente interessante e spero davvero che possa favorire ulteriori ricerche sulla cura dell’HIV“, ha dichiarato Andrea Savarino, un medico dell’Istituto di salute italiano che ha co-condotto il processo.

Ha avvertito, tuttavia, che altri quattro pazienti sieropositivi trattati nello studio con lo stesso cocktail di farmaci intensificato non hanno riscontrato alcun effetto positivo contro il virus che causa l’AIDS.

È molto probabile che il risultato non sia riproducibile“, ha affermato. Mentre gli scienziati corrono per sviluppare vaccini e trattamenti per Covid-19, la lotta continua per trovare una cura per l’HIV, che ha infettato più di 75 milioni di persone e ucciso quasi 33 milioni dall’inizio dell’epidemia di AIDS negli anni ’80.

I pazienti che hanno accesso ai farmaci per l’AIDS sono in grado di tenere sotto controllo la malattia, e ci sono molti modi per impedirne la diffusione, ma 38 milioni di persone vivono attualmente con l’HIV.