Home SPETTACOLO CINEMA Anche Ippoliti nel ‘gorgo’ della vicenda Prati-Caltagirone

Anche Ippoliti nel ‘gorgo’ della vicenda Prati-Caltagirone

“L’opera in questione – come potrà essere specificato in fase di riproduzione – è liberamente ispirata ai fatti ed alle notizie pubblicati e rappresenta il frutto di una rivisitazione, diversa, per gli aspetti essenziali, da quanto accaduto”. Quindi, quanto il regista si appresta a documentare “ha l’unico scopo di esprimere una più che legittima satira di costume. Il mio cliente, appena possibile, metterà a disposizione della signora Prati le scene rappresentative del trailer in questione”.
Questa, in sintesi, la replica dell’avv. Fabio Verile, legale rappresentante del conduttore-giornalista Gianni Ippoliti, al difensore di Pamela Prati la quale, venuta a sapere che Ippoliti (nelle vesti di regista sta girando un ‘fanta-fiction’ liberamente ispirata alla vicenda delle sue presunte nozze con l’imprenditore Mark Caltagirone), aveva anticipato che ne avrebbe proiettato un trailer in occasione del Festival di Matera lo scorso 26 luglio, attraverso il suo legale ha inibito il direttore della manifestazione filmica lucana, affermando che il trailer del film in lavorazione era “lesivo della dignità” della showgirl.
Come ha infatti spiegato Gianni Ippoliti all’agenzia di stampa AdnKronos (che a sua volta ha invece accettato di proiettare il suddetto trailer nel Palazzo dell’Informazione, a Trastevere), “La risposta del mio avvocato arriva perché Pamela Prati ha fatto queste affermazioni sul mio corto tramite un legale. Io più volte avevo detto che sarebbe bastato che Pamela mi avesse telefonato e l’avrei tranquillizzata. Ma lei ha scelto di farmi scrivere da un legale e io le ho risposto attraverso il mio avvocato per rassicurarla che il trailer non è lesivo nei suoi confronti“.
Insomma (ma forse è proprio questo che voleva l’istrionico e simpaticissimo giornalista-conduttore), ‘Mark Caltagirone, una storia italiana‘ ha inevitabilmente finito per ‘fagocitare’ all’interno di questo inarrestabile gorgo mediatico, anche lo stesso Ippoliti, che sta girando apposta per ipotizzare una sorta di ‘verità’ rispetto alla vicenda!
Max