Home ATTUALITÀ Andare dal parrucchiere in zona rossa e arancione: è necessaria l’autocertificazione? Le...

    Andare dal parrucchiere in zona rossa e arancione: è necessaria l’autocertificazione? Le indicazioni

    Ultimo aggiornamento 11:15
    CORONAVIRUS CORONA VIRUS COVID19 COVID 19 FASE DUE FASE2 FASE 2 RIAPERTI SALONI BELLEZZA PARRUCCHIERI PARRUCCHIERE MASCHERINE GUANTI MASCHERA PROTETTIVA SHAMPOO OREAL BARRIERA BARRIERE IN PLEXIGLASS

    Andare dal parrucchiere e dal barbiere si può, anche in zona rossa. Il nuovo Dpcm permette di farsi belli anche dove le restrizioni sono più rigide. Vietati i centri estetici, ma per capelli, messa in piega e barba non ci sono problemi. Mentre gran parte delle attività nelle zone considerate a maggior rischio sono state chiuse, barbieri e parrucchieri hanno evitato il capestro.

    Va però specificato che per uscire di casa e recarsi in uno di questi centri è necessario presentare l’autocertificazione qualora venisse richiesta. Parrucchieri e barbieri rientrano di fatto nei motivi di necessità per i quali, in zona rossa, è possibile spostarsi dal proprio domicilio. Gli spostamenti in queste zone sono infatti fortemente limitati anche nelle zone diurne, mentre il divieto è esteso a tutto il territorio nazionale a partire dalle 22 e fino alle 5 del mattino.