Home NOTIZIE LOCALI Arresti eccellenti in Autostrade

    Arresti eccellenti in Autostrade

    Ultimo aggiornamento 16:12

    Arresti eccellenti in Autostrade per l’Italia. Da questa mattina la Guardia di Finanza ha eseguito una serie di misure cautelari nei confronti di ex vertici e di alcuni degli attuali manager di Autostrade per l’Italia, fra cui Giovanni Castellucci, amministratore delegato della società fino al gennaio del 2019. Sarebbero  6 le misure cautelari che riguardano presunte criticità sulla sicurezza delle barriere fonoassorbenti, rilevanze scaturite come effetto collaterale delle indagini iniziate in seguito al crollo del ponte morandi.

    Cronaca della Regione: il focus

    Un 38 enne di Serrone è caduto vittima di una truffa informatica. L’uomo aveva versato alcune centinaia di euro su una poste pay per avere un finanziamento, soldi praticamente persi. Dopo la segnalazione, i carabinieri hanno denunciato un 39enne di Venosa (PZ), responsabile della truffa informatica.

    Il dipartimento Patrimonio e Politiche abitative aveva negato la regolarizzazione a un inquilino residente senza titolo in una casa popolare perché il padre nel 1973 era assegnatario di un alloggio pubblico. Il Tribunale amministrativo del Lazio, però, ha ribaltato questa decisione e ha annullato la determinazione dirigenziale condannando l’amministrazione capitolina al pagamento delle spese legali. La sentenza è stata pubblicata il 4 novembre scorso. Secondo il Tar, l’inquilino “non è qualificabile quale formale assegnatario” in quanto ha usufruito di un altro alloggio popolare “in qualità di mero componente del proprio nucleo familiare” e “non in forza di un titolo autonomo di assegnazione”.