Home ATTUALITÀ As Roma, ufficiale: Dan Friedkin è il nuovo proprietario e Presidente. Succede...

As Roma, ufficiale: Dan Friedkin è il nuovo proprietario e Presidente. Succede a James Pallotta

Ultimo aggiornamento 10:15

E’ ufficiale, la Roma è di Friedkin: “Saremo presenti per portare il club in alto”, dichiara il 25esimo presidente della storia giallorossa, che succede al connazionale Jim Pallotta, divenendo di fatto il secondo statunitense di fila a guidare la proprietà del club di Trigoria. Dopo nove mesi di trattative, interrotte dalla pandemia da coronavirus, dopo il closing, alla chiusura dell Borsa è arrivato  l’annuncio da parte del club giallorosso.

Roma, ufficiale: Dan Friedkin è il nuovo proprietario

Adesso è ufficiale, la Roma è di proprietà del Gruppo Friedkin. Dopo la chiusura della Borsa è arrivato l’annuncio tanto atteso dai tifosi con un comunicato pubblicato dal club giallorosso. Ecco tutte le indicazioni tecniche a mezzo comunicato.

The Friedkin Group, Inc. (“TFG”), AS Roma SPV LLC (il “Venditore”) e A.S. Roma S.p.A. (il “Club”) annunciano il perfezionamento, in data odierna, dell’acquisizione, da parte di Romulus and Remus Investments LLC (l’“Acquirente”) – una società costituita ai sensi delle leggi del Delaware e designata da TFG ai fini dell’acquisizione – di n. 544.468.535 azioni ordinarie del Club, rappresentative di circa l’86,6% del capitale sociale, di cui una partecipazione diretta del 3,3% del capitale sociale del Club e una partecipazione indiretta dell’83,3% detenuta attraverso la società NEEP Roma Holding S.p.A. (la “Partecipazione di Maggioranza”), unitamente a taluni ulteriori asset, come indicato nel comunicato stampa congiunto rilasciato dalle parti in data 7 agosto 2020 e disponibile su www.asroma.com. In particolare, in esecuzione del contratto preliminare sottoscritto in data 5 agosto 2020, il corrispettivo per l’acquisizione della Partecipazione di Maggioranza pagato dall’Acquirente è pari ad Euro 63.414.047, corrispondente ad un prezzo per azione pari a 0,1165 (il “Prezzo per Azione”). In conseguenza del perfezionamento dell’acquisizione della Partecipazione di Maggioranza, l’Acquirente è tenuto a lanciare, ai sensi dell’Articolo 106 del D.lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998 (il “TUF”), un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle rimanenti azioni ordinarie del Club, pari a n. 84.413.785 azioni ordinarie, rappresentative di circa il 13,4% del capitale sociale del Club (l’“OPA”). Ciascun azionista aderente all’OPA riceverà un corrispettivo in contanti per ciascuna azione pari al Prezzo per Azione (Euro 0,1165 per azione). Per maggiori informazioni in merito all’OPA, si rimanda alla comunicazione resa ai sensi dell’art. 102, comma 1, del TUF che verrà contestualmente comunicata alla Consob e al Club e messa a disposizione del pubblico in data odierna sul sito internet del Club

aggiornamento ore 3.00

Nello stesso comunicato la Roma conferma anche le variazioni in seno al Consiglio di Amministrazione. Ecco dunque chi esce dal board e chi vi prende parte.

“Ai sensi di talune previsioni del contratto preliminare, pubblicate dalle parti ai sensi dell’art. 122 del TUF, in data odierna il Consiglio di Amministrazione del Club: (i) ha ricevuto le dimissioni degli amministratori, come illustrato in dettaglio nella citata informativa ai sensi dell’art. 122 del TUF, incluse le dimissioni dei seguenti amministratori aventi efficacia dalla data odierna: James J. Pallotta, Charlotte Beers (indipendente), Richard D’Amore, Gregory Martin, Paul Edgerly, Cameron Neely (indipendente) and Barry Sternlicht. Tali amministratori non detengono azioni nel Club e non sono stati beneficiari di indennità di fine rapporto in connessione con tali dimissioni; (ii) ha nominato, in data odierna, per cooptazione i seguenti nuovi amministratori: Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Marc Watts, Eric Williamson, e Ana Dunkel, che non detengono azioni del Club (fermo restando che Dan Friedkin controlla l’Acquirente); (iii) ha nominato il nuovo Comitato Esecutivo composto da Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Guido Fienga, Marc Watts e Eric Williamson, e (iv) Guido Fienga manterrà la carica di amministratore delegato della AS Roma.

Aggiornamento ore 7.00

Nello stesso momento la Roma ricorda che a breve verrà convocata un’assemblea degli azionisti del Club “al fine di nominare l’intero nuovo Consiglio di Amministrazione ai sensi delle applicabili disposizioni di legge e di statuto, come illustrato nella informativa pubblicata dalle parti ai sensi dell’art. 122 del TUF. Il Collegio Sindacale del Club resterà in carica sino alla naturale scadenza del relativo mandato.

Sono arrivate anche le prime parole del neo patron giallorosso. “Siamo entusiasti di unirci alla famiglia dell’A.S. Roma e – citando quanto scritto di recente da un fan – di “rilevare il nostro club iconico e renderlo uno dei principali nomi nell’universo calcistico”. È esattamente ciò che intendiamo fare. “Il nostro impegno nei confronti della Roma è totale. Saremo molto presenti a Roma, una città che occupa un posto speciale nei nostri cuori, mentre ci imbarchiamo in questo emozionante viaggio. Riconosciamo che ci è stata affidata una squadra che rappresenta una parte vitale dell’anima di Roma, e questa è una responsabilità che prenderemo sempre molto sul serio e umilmente”.

aggiornamento ore 10,15