Home SPORT CALCIO Atalanta-Lazio, probabili formazioni: chi gioca?

Atalanta-Lazio, probabili formazioni: chi gioca?

Ultimo aggiornamento 11:34

Il dubbio è lecito: la Lazio riuscirà a riprendere da dove aveva finito? Impossibile dirlo dopo tre mesi di stop, troppi per saggiare la condizione fisica e mentale di una squadra. Se poi il primo avversario alla ripresa del campionato si chiama Atalanta, reduce da una netta vittoria nel recupero. La situazione si fa ancora più complicata.

La squadra di Gasperini è parsa subito pimpante, corre e segna, non pare aver subito quasi tre mesi di stop. Per Inzaghi sarà subito una prova del nove, di quelle che indirizzano una stagione. In caso di vittoria la rincorsa alla Juve si farebbe sempre più forsennata, una sconfitta metterebbe in dubbio la condizione della squadra alla ripresa.

Atalanta-Lazio, chi gioca

In casa Lazio sono diverse le assenze: la più pesante è quella di Lucas Leiva. Il centrocampista brasiliano è ancora alle prese con il problema al ginocchio che sembra però aver smaltito nonostante abbia bisogno di ancora qualche giorno per entrare in forma. Lulic preoccupa perché dopo l’intervento alla caviglia non è detto che possa recuperare per i rush finale.

Anche Luiz Felipe non è al meglio e dovrebbe lasciare spazio in difesa a uno tra Patric e Bastos, con lo spagnolo favorito. In cabina di regia al posto di Leiva invece la maglia è contesa da Parolo e Cataldi. In attacco scalpita Immobile, pronto a tornare a segnare a raffica, come faceva prima dello stop. Di seguito le probabili formazioni delle due squadre.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Caldara, Palomino; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. A disp. Sportiello, Rossi, Bellanova, Toloi, Okoli, Malinovskyi, Tameze, Colley, Castagne, Muriel. All.: Gian Piero Gasperini.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, Bastos, Lukaku, Parolo, A. Anderson, Jony, Caicedo. All.: Simone Inzaghi.