Austria: l’UE respinga progetto bilancio Italia

    Ultimo aggiornamento 00:00

    L’Austria afferma che l’UE deve respingere il progetto di bilancio italiano a meno che non sia cambiato in tempi brevi. La Commissione europea deve respingere il progetto di bilancio 2019 dell’Italia a meno che non vengano apportate modifiche, ha dichiarato il presidente della Presidenza dell’UE, Austria. La Commissione ha definito il bilancio una violazione senza precedenti delle regole fiscali del blocco e ha inviato a Roma una lettera in cui si avverte che deve essere modificata. Il progetto mira a portare il disavanzo al 2,4% della produzione economica il prossimo anno dall’1,8% nel 2018. L’Italia si aspetta che la Commissione gli chieda di rivederlo, ha detto una fonte governativa. “Se non viene emendata, la Commissione europea deve respingere il bilancio”, ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz in una dichiarazione rilasciata dall’ufficio del ministro delle finanze Hartwig Loeger. Il paese detiene la presidenza di turno dell’Unione europea fino alla fine di quest’anno. “L’Austria non è pronta a sostenere i debiti degli altri stati, mentre questi stati contribuiscono consapevolmente all’incertezza sui mercati finanziari”, ha detto Kurz. “Ora l’UE deve dimostrare di aver imparato dalla crisi della Grecia”. Loeger, anche citato nella dichiarazione, ha detto che una violazione delle regole di bilancio dell’UE da parte dell’Italia “aprirebbe la porta ad altri paesi”.