Home POLITICA ESTERI Bielorussia, oltre 500 arresti nelle proteste contro il dittatore Lukashenko

Bielorussia, oltre 500 arresti nelle proteste contro il dittatore Lukashenko

Ultimo aggiornamento 11:47
Alexander Lukashenko

Nella manifestazione di ieri, 25 ottobre (l’undicesima domenica di fila), contro il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko, 523 persone sono state arrestate, mentre  352 sono ancora rinchiuse in carcere in attesa che “le loro violazioni amministrative siano giudicate in tribunale”. A riferire alla stampa questi numeri è Olga Chemodanova, ministro dell’Interno di Minsk. “Generalmente i manifestanti hanno ignorato le misure di sicurezza – ha aggiunto – e hanno portato con sé bambini piccoli. Alcuni partecipanti hanno inoltre mostrato mancanza di rispetto per le forze dell’ordine”.

Ieri decine di migliaia di persone sono scese in piazza per chiedere le dimissioni del dittatore dal Paese, al potere da 26 anni. Lukashenko è accusato di brogli alle elezioni del 9 agosto scorso. Svetlana Tikhanovskaya, leader dell’opposizione rifugiata in Lituania, ha lanciato un ultimatum al presidente: dimissioni entro il 25 ottobre (ieri) o sciopero nazionale.

Mario Bonito