Home ATTUALITÀ Bonus baby-sitter Covid-19: come funziona, quanti soldi, come spenderli, due procedure per...

Bonus baby-sitter Covid-19: come funziona, quanti soldi, come spenderli, due procedure per accredito

Ultimo aggiornamento 11:34

Con la definitiva risoluzione dei problemi relativi al Sito Inps che per diversi giorni non ha permesso di poter procedere con la richiesta del contributo, il bonus baby sittercentri estivi si è sbloccato e dunque, ora, è possibile procedere online per la richiesta di tutto il contributo.

Leggi anche: Bonus baby sitter e centri estivi: il sito INPS sbloccato e aggiornato per la richiesta di 1.200 euro

Come sappiamo, ai 600 euro precedenti se se non aggiunti altri 600 con il DL Rilancio, per un totale di 1200 euro da spendere in modo autonomo sia per servizi di baby sitting che centri estivi, per entrambi o anche per uno solo dei due.

Ma come si fa, nella pratica, ad ottenere il bonus. Andiamo a vedere come funziona, come si ottengono i soldi e in quali modalità.

Bonus baby-sitter COVID 19: come funziona e come si ottiene il contributo

Per il bonus baby sitter, si hanno a disposizione fino a 1.200 euro, i quali saranno erogati attraverso il Libretto Famiglia.

Con questi soldi si potrà pagare il/la baby sitter per assistere i figli nel periodo in cui i genitori sono a lavoro. Di conseguenza si parla d 1.200 euro di credito da usare tramite Libretto Famiglia qualora per entrambi i bonus da 600 euro si scelga il ‘bonus baby sitter”.

Ogni voucher ha un valore di 10,00€, per un netto per il/la baby sitter pari a 8,00€ (2,00€ sono per i contributi INPS e INAIL). Nel complesso, quindi, al/alla baby sitter dovrebbe spettare un compenso di 960,00€.

All’atto della domanda del bonus verrà richiesto di allegare l’iscrizione ai centri laddove si opta per la seconda strada, quella ovviamente del centri estivi, e tutta la documentazione sulla spesa sostenuta così che l’INPS possa rimborsare.

Accanto alla domanda, bisognerà indicare i periodi di iscrizione che non possono andare oltre alla data del 13 luglio 2020.

Il rimborso verrà effettuato sull’IBAN indicato al momento della richiesta del beneficio.

Dunquer la richiesta esistono due procedure in base al bonus: per pagare la baby sitter il bonus sarà usato il Libretto Famiglia, per centri estivi sarà fatto appunto un accredito su IBAN via bonifico.

Leggi anche: Bonus baby sitter, cos’è il Libretto famiglia INPS: come attivarlo, requisiti, tempistiche, Pin