Home ATTUALITÀ Bonus vacanze 2020, app gratis: cos’è, ecco come funziona, come scaricarla, a...

Bonus vacanze 2020, app gratis: cos’è, ecco come funziona, come scaricarla, a chi serve

Ultimo aggiornamento 10:56

In queste ore si sta parlando tantissimo del cosiddetto Bonus vacanze 2020 e, di conseguenza, dell’app gratis: ma esattamente cos’è, e come funziona? Come scaricarla, e a chi serve?

Stiamo parlando di una app gratis e specifica, che consente al cittadino che beneficia del Bonus vacanze 2020 di ottenere le informazioni sui pacchetti disponibili offerti e sulle varie modalità di utilizzo. Andiamo a vedere nel dettaglio come funziona.

Leggi anche: Tax Credit bonus Vacanze 2020: cos’è, come funziona, a chi spetta il bonus viaggi Italia, tempi e quanti soldi

Bonus vacanze 2020, app gratis: ecco come funziona

Arriva una app gratis che permette al beneficiario del Bonus vacanze 2020 di disporre delle indicazioni sui pacchetti disponibili offerti, e di orientarsi in base alle proprie esigenze.

Inoltre, potrà spaziare tra molte informazioni e conoscere i requisiti per accedere alla misura prevista nel decreto Rilancio.

Si tratta dunque di una grande novità: con il Bonus vacanze nato col decreto Rilancio (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020) si offre un contributo per un importo massimo di 500 euro da usare per andare in vacanza in Italia e usufruire di strutture per il soggiorno, da hotel, campeggi, villaggi turistici e via discorrendo.

Aggiornamento ore 1.10

Bonus vacanze: la app per scegliere dove andare

Si può inoltrare la domanda per ottenere il Bonus vacanze dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Prima di studiare quali sono i requisiti, spazio alla novità che aiuta a scegliere la destinazione.

Come detto si parla di un’applicazione che, stando al portale che la offre, sarà disponibile tra qualche giorno sul Play Store e App Store.

Attraverso l’app Bonus vacanze 2020 si potranno ottenere molte indicazioni per decidere la meta delle vacanze da fare esclusivamente in Italia. L’app è gratis, e occorrerà solo fornire le proprie preferenze per ricevere una selezione di pacchetti vacanza di strutture che accettano il Bonus vacanze.

Sarà chiesto di indicare la Regione in cui voler andare in vacanza, poi indicare se si predilige un soggiorno in una località di montagna, di mare, di collina o un lago.

Sul portale bonusvacanze.app è già possibile compilare un modulo dove inserire, oltre a quanto suddetto, il proprio nome, Email, numero di telefono e spedire la richiesta.

Per ottenere il Bonus vacanze, il nucleo familiare richiedente deve dimostrare di avere un ISEE non superiore a 40.000 euro. Per il calcolo è necessaria Dichiarazione sostitutiva unica che resta valida dalla data di presentazione fino al 31 dicembre successivo. Per maggiori info consultare il sito dell’INPS.

aggiornamento ore 7.30

Il Bonus vacanze è di 500 euro (tetto massimo), per un nucleo familiare composto da 3 o più persone. Scende a 300 euro per 2 persone e a 150 euro per una sola persona.

La richiesta del Bonus vacanze dovrà essere effettuata in forma digitale. Sarà sufficiente che uno dei componenti del nucleo familiare sia in possesso dello SPID o della carta d’identità elettronica (CIE 3.0) per accedere.

Per la struttura ricettiva italiana il Bonus vacanze sarà rimborsato sotto forma di credito d’imposta utilizzabile, senza limiti di importo in compensazione mediante il modello F24, o cedibile anche a istituti di credito.

Il Bonus vacanze può essere usato anche da un solo componente del nucleo familiare, diverso dal richiedente. Può essere speso un’unica soluzione e in un’unica struttura ricettiva. Sconto immediato dell’80%, il restante 20% può essere scaricato come detrazione d’imposta al momento della dichiarazione dei redditi da parte del soggetto a cui è stato fatturato il soggiorno.

aggiornamento ore 10.52