Home POLITICA ECONOMIA Bonus vacanze anche per stabilimento balneare, lidi e spiagge? Ecco dove si...

Bonus vacanze anche per stabilimento balneare, lidi e spiagge? Ecco dove si può spenderlo e come

Ultimo aggiornamento 10:57

Nei giorni scorsi il tema è divenuto di grande attualità e, con l’entrata in ‘scena’ del mese di Luglio, c’è stato un vero e proprio boom di interesse. Stiamo parlando del Bonus Vacanze 2020, uno dei provvedimenti che il Governo ha attuato per sostenere il settore turismo e le vacanze, che permette di spendere una cifra (entro le 500 euro) per vacanze in italia.

Abbiamo visto come gli italiani abbiano già iniziato a rispondere con molto interesse alla possibilità di usufruire del bonus.

Leggi anche: Bonus vacanze 2020: fino a 500 euro solo in Italia. Aumentano le domande, oltre 400 lo hanno già speso: come si fa

Ma nello stesso tempo sono emersi dei dubbi: il bonus vacanze vale anche per lo stabilimento balneare? Dove può essere speso?

Andiamo a vedere gli ultimi chiarimenti emersi in queste ore.

Bonus vacanze e stabilimento balneare: ecco dove si può davvero spenderlo

Nonostante dei problemi legati alla app che deve essere usata per poter aderire al procedimento che fa ottenere il bonus vacanze 2020, le adesioni sono state abbastanza in queste prime ore di Luglio.

Molti si chiedono se si può usare anche per i lidi e le spiagge. Ma il bonus vacanze non può essere usato ovunque: per l’appunto non negli stabilimenti balneari. Può essere speso soltanto nelle strutture ricettive.

Bonus vacanze dove usarlo: strutture ricettive, cosa sono

Il Bonus vacanze ha fatto il suo esordio, ma dove si può spenderlo?  Nell’elenco dei luoghi e delle strutture dove usare il bonus vacanze – dopo aver scaricato l’App – non ci sono i lidi balneari e i ristoranti.

Leggi anche: Bonus vacanze 2020 quali sono le strutture convenzionate, ecco l’elenco Federalberghi

Dunque si può andare solo in alberghi, b&b, appartamento vacanze, ostelli e campeggi a condizione che si paghi in struttura e in un’unica soluzione senza intermediari.

L’importo massimo del bonus è di 500 euro e scende se il nucleo familiare richiedente è composto da due persone o da un single. Inoltre la normativa impone precisi requisiti e limiti di reddito.