Home ATTUALITÀ Bonus vacanze, strutture aderenti in Emilia Romagna: come cercarle

    Bonus vacanze, strutture aderenti in Emilia Romagna: come cercarle

    Ultimo aggiornamento 10:28

    Agosto si avvicina, è tempo di vacanze. Per chi non le ha già fatte. L’emergenza sanitaria ha svuotato però le tasche di molti italiani, per questo il governo ha deciso di implementare un incentivo per agevolare il turismo e permettere a molti di godersi le meritate ferie lontani dalla propria città: il Bonus vacanze 2020.

    Cos’è esattamente il Bonus vacanze? È un contributo economico fino a 500 euro che le famiglie possono utilizzare nelle strutture (hotel, alberghi, villaggi) che hanno aderito all’iniziativa. E non sono poi così tanti. Il contributo varia in base al numero dei componenti del nucleo famigliare: più di tre persone possono usufruire di 500 euro, due persone di 300 e 150 euro infine per i singoli.

    Bonus vacanze 2020, come richiederlo

    Possono accedere al bonus vacanze le famiglie che hanno un Isee non superiore a 40.000 euro. L’incentivo può essere richiesto da un solo componente della famiglia. Una volta assodato questo arriva un’altra domanda complicata: come posso utilizzare il Bonus vacanze 2020? Un quesito ricorrente, vediamo come fare.

    Bonus vacanze, come andare in Emilia Romagna

    E’ noto che l’Emilia Romagna sia una delle mete più ambite in estate, quando si cerca relax, divertimento e spiagge invitanti. La buona notizia è che proprio l’Emilia Romagna è una delle regioni che ha aderito maggiormente al bonus vacanze. In giro per l’Italia, infatti, specialmente da Roma in giù non sono molte le strutture che accettano il bonus.

    Per capire quali siano gli hotel, gli alberghi e i villaggi che accettano il bonus vacanze in Emilia Romagna Federalberghi ha messo a disposizione una piattaforma intuitiva che permette nel giro di pochi click di capire quali siano le strutture aderenti. Basta andare sul sito di italyhotels.it, inserire la Regione di destinazione e le date e il portale filtrerà le strutture che aderiscono all’iniziativa. Come detto in Emilia Romagna sono molte, quindi c’è anche possibilità di scelta.