Home POLITICA ESTERI Brexit, l’ultimatum di Johnson: “Bocciate la mozione? Elezioni subito”

Brexit, l’ultimatum di Johnson: “Bocciate la mozione? Elezioni subito”

Ultimo aggiornamento 16:34

La via d’uscita è chiaramente visibile, il premio è davanti a noi, una chiara maggioranza nel paese ci implora di fare la Brexit. Facciamolo questa sera stessa“.
E’ determinato il premier britannico Boris Johnson, che poco fa ha lanciato un monito inequivocabile: qualora dovesse esser costretto a ritirare la sua mozione a sostegno dell’accordo sulla Brexit, bisognerà “andare subito ad elezioni”.
Come ha confermato anche la Bbc, il premier non avrebbe esitazioni ad andare al voto addirittura prima di Natale.
La mozione Johnson accelera i tempi affinché si giunga all’approvazione entro tre giorni del cosiddetto Wab (Withdrawal agreement bill), legge fondamentale per consentire l’accordo sulla Brexit, così da riuscire a garantire entro il 31 ottobre – come previsto – l’uscita dall’Europa. Ovviamente, qualora la mozione venisse respinta, non ci sarebbero più i tempi previsti ed occorrerebbe quindi un’estensione rispetto alla scadenza della Brexit.
Poi, oltre che ad annunciare eventuali elezioni, Johnson ha ‘promesso’ che aspettando eventualmente le urne, spenderebbe tutto il suo tempo utile in una campagna volta alla realizzazione della Brexit.
Max