Home ATTUALITÀ Briatore: “Fortunatamente il divertimento estivo non ha provocato tutti questi danni”

    Briatore: “Fortunatamente il divertimento estivo non ha provocato tutti questi danni”

    Ultimo aggiornamento 13:11

    “La discoteca classica, quella al chiuso, è un morto che non si risveglierà più. Perché anche il divertimento si dovrà adeguare alla nuova vita che ci aspetta”. Ne è convinto Flavio Briatore, esperto di locali notturni. Il suo Billionaire è uno dei più esclusivi della Sardegna. Un luogo simbolo della movida estiva italiana.

    Nonostante la sua fama anche il locale di Briatore ha dovuto modificare il proprio modo di essere e di intendere le serate: “Ci sono molti italiani, ma ovviamente il numero delle presenze è molto ridotto”, ha spiegato Flavio Briatore in un’intervista a La Stampa.

    “Siamo a meno del 50% – ha spiegato – , ma noi abbiamo scelto di aprire per tutelare il brand del turismo italiano e per il buon nome della Sardegna. Se avessimo considerato solo i conti sarebbe stato bene tenere tutto chiuso. La gente è terrorizzata, ancora non si sente sicura a viaggiare”.

    Sulla possibilità di chiudere tutte le discoteche: “Meglio che il divertimento si concentri all’interno di locali controllati, altrimenti i rischi sono molto più alti. Le cifre dei contagi e dei morti per fortuna ci dimostrano che il divertimento estivo non ha provocato tutti questi danni”, conclude Briatore.