Calabria, uccisa dall’ex insieme al suo compagno

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Sangue alla vigilia del Natale, in Calabria, dove una donna è stata uccisa insieme al suo attuale compagno in una piccola città della costa jonica calabrese. Autore dell’ omicidio sarebbe stato un uomo che è ancora in fuga e che potrebbe essere il suo ex compagno, deluso e incapace di accettare la fine della storia. Non si ferma nemmeno a Natale l’ escalation di violenza contro le donne, che nel 2018 ha già causato oltre 65 vittime.

    Francesca Petrolini, una donna di 53 anni, è stata uccisa insieme al suo ultimo compagno Rocco Bava, di dieci anni più giovane, presso la tabaccheria di proprietà della donna di Davoli Superiore, una piccola città sulla costa ionica di Catanzaro. Petrolini, secondo quanto hanno ricostruito al momento gli investigatori, in passato avrebbe ricevuto minacce da un ex fidanzato, che non aveva accettato la fine del rapporto. Una circostanza ora sotto esame da parte degli investigatori che stanno cercando l’uomo per capire se le minacce sono state messe in atto trasformandosi in delitto. Quel che è certo è che la donna e il suo compagno sono stati uccisi uno dopo l’ altro a bruciapelo, mentre la coppia si trovava infatti nella propria tabaccheria.