Home SPORT CALCIO Calcio, Malagò: “Abbonati allo stadio è una soluzione”

Calcio, Malagò: “Abbonati allo stadio è una soluzione”

Ultimo aggiornamento 16:36
GIOVANNI MALAGO' PRESIDENTE CONI

Il campionato riparte, ora c’è anche la data. L’emergenza ha di fatto posticipato l’inizio della nuova stagione, che prenderà il via a ridosso di ottobre. Diverse le questioni ancora da pianificare, tra cui la presenza dei tifosi allo stadio. Su questo punto la soluzione più accreditata sarebbe quella di dare accesso ai soli abbonati.

Un modo così per evitare fiumi di gente e gli spostamenti dei tifosi in trasferta. Un’opzione appoggiata anche dal presidente del Coni Giovanni Malagò, che intervenuto a margine della presentazione del Premio internazionale Fair Play Menarini ha commentato l’attuale situazione del calcio italiano.

“Giusta la ripartenza dei campionati”

“La Federcalcio ha fatto bene a dare l’ok alla ripartenza dei campionati, tutti i grandi eventi si stanno rincorrendo l’uno con l’altro, dalla Formula 1 alla MotoGp, gli Internazionali di tennis e il Golden Gala”, ha detto Malagò.

Ha precisato il numero uno del Coni: “Riaprire gli stadi ai soli abbonati potrebbe essere una soluzione. Anche perché con gli abbonati, salvo qualche squadra che ne ha un po’ tanti, si può trovare un giusto equilibrio di rapporto con la capienza degli impianti”.

“Tanto i tifosi delle squadre in trasferta non possono andare, quindi potrebbe essere un punto di equilibrio ma vediamo che succede. Dipende tutto dal Cts -prosegue il n.1 dello sport italiano-. Penso non sia giusto identificare solo col pianeta calcio questo tipo di problema, che invece è un problema centrale per tanti sport di squadra”, ha concluso.