Home SPETTACOLO Camilleri, Franceschini: “L’omaggio del teatro a un anno dalla scomparsa”

    Camilleri, Franceschini: “L’omaggio del teatro a un anno dalla scomparsa”

    “Conversazione su Tiresia”, lo spettacolo teatrale scritto da Andrea Camilleri, sarà proiettato il 17 luglio nei Teatri Nazionali

    Ultimo aggiornamento 11:49
    Andrea Camilleri

    “Il teatro italiano omaggia Andrea Camilleri a un anno dalla scomparsa con la proiezione di Conversazione su Tiresia. Un film prezioso che ci restituisce la vitalità e l’intelligenza di un autore straordinario, proiettato nei Teatri Nazionali per un’iniziativa alla quale spero aderiscano quante più realtà possibili per rendere il giusto tributo a chi ancora ci emoziona con la sua creatività”. Così Dario Franceschini, ministro per i Beni e le Attività Culturali, ha commentato l’iniziativa promossa il prossimo 17 luglio dal Piccolo Teatro di Milano e dai Teatri Nazionali italiani – il Teatro Stabile di Torino in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, il Teatro Nazionale di Genova, Emilia Romagna Teatro Fondazione, il Teatro della Toscana, il Teatro di Roma, Il Teatro Stabile di Napoli – per omaggiare a un anno dalla morte Andrea Camilleri, lo scrittore nato a Porto Empedocle, in Sicilia, nel 1925.

    Il 17 luglio verrà quindi proiettato in contemporanea il film Conversazione su Tiresia nei Teatri Nazionali. Un’opera di e con Camilleri, prodotta da Palomar, tratta dall’omonimo spettacolo teatrale andato in scena al Teatro Greco di Siracusa l’11 giugno del 2018, con la regia di Roberto Andò.

    Lo spettacolo racconta la storia di Tiresia, indovino cieco della mitologia greca, intrecciata con quella di Camilleri, anche lui reso cieco dalla malattia.

    Conversazioni su Tiresia, diventato film con la regia televisiva di Roberto Andò e Stefano Vicario e le musiche dal vivo di Roberto Fabbriciani, fu proiettato come evento speciale al cinema per soli tre giorni nel novembre del 2018. Sarà ora riproposto al pubblico teatrale di tutta Italia, ulteriore evento speciale dedicato a un protagonista della cultura italiana, saggista, sceneggiatore, regista, drammaturgo, scrittore, insignito nel 2003 dal Presidente della Repubblica della medaglia di Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica.

    Mario Bonito