Home BENESSERE ANIMALI Cani fiutano coronavirus: l’esperimento negli aeroporti inglesi

Cani fiutano coronavirus: l’esperimento negli aeroporti inglesi

Ultimo aggiornamento 14:40

I cani stanno ricevendo l’addestramento per fiutare il coronavirus nei passeggeri che arrivano negli aeroporti del Regno Unito. La notizia riguarda i cani dell’ente benefico Medical Detection Dogs, precedentemente utilizzati per trovare il cancro e la malaria.

Il fondatore dell’organizzazione crede che gli animali possano rilevare Covid-19 nei viaggiatori asintomatici che arrivano quando le misure di blocco saranno allentate, con voli in arrivo da altre parti del mondo.

Coronavirus: i cani vengono addestrati per fiutare i passeggeri con COVID-19 negli aeroporti del Regno Unito

Claire Guest ha dichiarato alla BBC: “Le persone stanno arrivando e potrebbero essere asintomatiche o pre-sintomatiche in quei pochi giorni in cui hai il virus e non lo sai. Un cane annusa a turno ogni persona, ci vogliono 0,5 di secondo, e identifica rapidamente quali persone hanno bisogno di un test e devono andare direttamente in isolamento per impedire l’ulteriore diffusione in tutto il Regno Unito.

Il sito web dell’ente benefico descrive in dettaglio i sei cani a cui viene insegnato a trovare Covid-19 con l’aiuto della London School of Hygiene and Tropical Medicine e della Durham University.

Il gruppo potrebbe essere addestrato in 6-8 settimane, ma saranno necessari finanziamenti per 500.000 sterline per completare l’addestramento, ha detto Guest: “Sappiamo che le malattie hanno questi odori unici, sappiamo quanto velocemente i cani sono in grado di identificarli, ecco perché sono usati per droghe ed esplosivi. È esattamente lo stesso con una malattia“, ha aggiunto.