Home ATTUALITÀ Capodanno: chi era San Silvestro, il Papa che si celebra la notte...

    Capodanno: chi era San Silvestro, il Papa che si celebra la notte tra il 31 dicembre e l’1 gennaio

    Ultimo aggiornamento 12:59

    Il 31 dicembre si avvicina, con esso il classico quesito: “Che si fa a Capodanno?”. I più previdenti avranno già pensato a come trascorrere la notte tra il 31 e il primo gennaio, altri invece, i più ritardatari, si staranno arrovellando ancora il cervello per capire come trascorrere in allegria qualche ora in attesa del nuovo anno.

    Cenone, feste, fuochi d’artificio e propositi per il 2020: il Capodanno è alle porte, anche se spesso si dimentica il vero nome della festività, ossia notte di San Silvestro. La domanda allora nasce spontanea: chi è San Silvestro? Sarebbe meglio dire ‘chi era’, perché il santo a cui fa riferimento la festa che annuncia il nuovo anno è vissuto intorno al 300 dopo Cristo.

    Papa San Silvestro, chi era

    San Silvestro è stato un Papa della chiesa cattolica a partire dal 314 fino alla sua morte. E’ considerato una delle figure più influenti della chiesa cattolica perché secondo gli storici fu lui a convertire l’imperatore Costantino al cattolicesimo, tramutando di fatto Roma da paga a cristiana.

    Papa Silvestro I è stato oggetto di molteplici leggende che nel Medioevo elevarono la sua popolarità ai livelli mai visti prima per un uomo della chiesa cristiana. A lui è attribuito anche primo concilio ecumenico di Nicea. E’ morto il 31 dicembre (da qui la ricorrenza) nel 335 dopo 21 anni di pontificato.