Home CRONACA CRONACA ITALIANA Capodanno sicuro: la Questura romana in ‘allerta terrorismo’

Capodanno sicuro: la Questura romana in ‘allerta terrorismo’

Ultimo aggiornamento 13:25

Saranno circa 500 gli uomini in campo per le fasi serali, dalle 19 di oggi in poi. L’allerta terrorismo è a livello 2, ovvero elevata. Non ci sono minacce specifiche, ma dopo gli attentati in Europa degli ultimi anni non abbiamo mai abbassato il livello di guardia”. Sottolineando inoltre che “sarà importante sottoporsi ai controlli, anzi facilitarli a garanzia di un sereno capodanno per tutti”. così stamane, incontrando i giornalisti, il capo di Gabinetto della Questura di Roma, Alfredo Matteucci, ha illustrato il piano sicurezza del Viminale in occasione di queste 24 ore di festeggiamenti.

Oltre 500 uomini ‘veglieranno’ sulla nostra sicurezza

Un piano preceduto da 15 giorni di ‘studio’ e preparazione, soprattutto per garantire la massima sicurezza nei luoghi della Capitale definiti particolarmente ‘sensibili’. Ovviamente, sorvegliati speciali i luoghi d’arte del Centro storico, a forte richiamo turistico. Praticamente ‘blindato’ il Vaticano e le aree limitrofe, così come il Circo Massimo, dove è previsto il ‘concertone’ dove, per accedervi, sarà necessario passare attraverso 5 differenti sistemi di controlli. Constatata la reale allerta (Matteucci ha riferito di livello 2), in città sono stati schierati ben 500 uomini, compresi gli artificieri, i tiratori scelti ed i vari corpi speciali antiterrorismo, come i Nocs, gli Api, ed i Sas.

L’allerta è estesa anche alla giornata di domani

Ma non solo, gli uomini dei vari corpi (carabinieri, polizia, e Guardia di Finanza), affiancati dalla polizia locale di Roma Capitale, si avvaleranno anche delle tecnologie della sala operativa della Questura di Roma, che ha attivato ulteriori 150 videocamere di vigilanza. Anche perché, ha riferito il funzionario della Questura, a destare preoccupazione non è soltanto la serata di oggi, ma anche gli eventi in programma domani, a cominciare dall’Angelus del Papa a San Pietro, alle iniziative nel centro storico, fino ai mercatini natalizi nell’area del Lungotevere.
Max