Home ATTUALITÀ Carta docenti precari: bonus 300 euro docenti, a chi spetta e come...

Carta docenti precari: bonus 300 euro docenti, a chi spetta e come spenderlo

Ultimo aggiornamento 09:39

Buone notizie per gli insegnanti precari: la carta del docente, quest’anno, spetta anche a loro. La decisione è stata presa in via eccezionale, come emendamento del Decreto Scuola, grazie ad un aumento della dotazione del fondo per il 2020, contrassegnato dall’emergenza coronavirus.

Carta docenti, quanto vale per i precari. A chi spetta, come spendere il bonus

Ma quanto vale il bonus docenti precari e a chi spetta? Purtroppo, il bonus per i docenti precari è ridotto rispetto alla carta docenti ordinaria. Il valore è di poco più della metà del bonus che spetta agli insegnanti di ruolo.

Il budget per la carta docenti è stato incrementato di 40 milioni di euro. Questo vuol dire che i docenti precari riceveranno un bonus di 300 euro una tantum che rappresenta una sorta di “contentino” per i tanti insegnanti che attendono ancora l’assunzione di ruolo.

Come spendere la carta docente precari, cosa si può comprare con il bonus 300 euro docenti. Come ottenere il bonus, dove richiederlo

Mentre la carta docenti standard vale 500 euro e viene erogata tutti gli anni, quindi, il bonus per gli insegnanti precari vale 300 euro e spetta solo quest’anno, il 2020.

Con il bonus si possono acquistare libri, riviste, corsi di aggiornamento o anche apparecchi elettronici come computer e tablet, ma anche applicativi informatici. Il bonus non si può spendere in un unica soluzione e non fa reddito.

Il bonus va richiesto sul sito web Carta del docente, accedendo con il proprio SPID: è necessario quindi crearne uno, se non lo si ha già. Dal sito viene generato un buono elettronico che si può spendere online oppure in un negozio fisico, stampando il ticket e mostrandolo al negoziante.