Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Case Ater: Trombetti (Pd) spiega tutto quello che c’è da sapere con...

    Case Ater: Trombetti (Pd) spiega tutto quello che c’è da sapere con un tour in Camper – VIDEO

    Innegabilmente, da decenni nella Capitale l’emergenza abitativa rappresenta una vera e propria piaga sociale. A complicare poi ulteriormente un fenomeno che tiene sulle spine migliaia di famiglie – per lo più economicamente disastrate – non solo la carenza di alloggi e gli sfratti ma, in ordine di tempo, l’agognata regolarizzazione degli abusivi, dei morosi e, non da meno, la (s)vendita di parte del patrimonio edilizio popolare. Ma attenzione, fatta eccezione per alcuni alloggi ubicati in zone definite di ‘prestigio’ (ma si parla comunque di stabili vecchi e fatiscenti), nella maggior parte dei casi la vendita riguarda strutture e palazzoni bisognosi di grande manutenzione e di continui interventi. Insomma, situazioni che per l’Ater rappresenta più un vantaggio tradurre in moneta contante, piuttosto che gestirli economicamente, in virtù di un ‘investimento’ nel tempo decisamente poco remunerativo.

    Case Ater: un ‘mondo’ di regole e leggi che rendono impossibile il rapporto con i cittadini

    Dunque, come spiegato, a Roma la questione abitativa si dirama in un dedalo di scatole cinesi che, con l’aggravio dell’apparato legislativo del quale si compone – e di conseguenza, ‘burocratico’ – finisce per vanificare ogni tentativo da parte dell’utente, di riuscire a definire con successo la propria posizione o esigenza nei confronti dell’Ater. Per effetto della sterminata mole di leggi, articoli, commi, bandi a tempo, rogatorie complicatissime, ‘concessioni’ e condoni (spesso buttati lì, a macchia di leopardo), senza l’aiuto di un Caf – per altro debitamente preparato – o dell’intervento dei vari comitati, non se ne esce.   

    Case Ater: il Responsabile Casa del Pd raggiungerà con il camper i cittadini per informarli

    Così, cercando di andare incontro alle differenti esigenze dei moltissimi cittadini rimasti incastrati negli ingranaggi che muovono l’elefantiaco apparato Ater, il Responsabile Casa del Pd, Yuri Trombetti, in sinergia con l’Associazione Inquilini A.I.D.I., hanno dato vita ad un’iniziativa a dir poco lodevole: andare incontro a quanti in difficoltà, attraverso un capillare ‘porta a porta’. Nasce così il ‘Camper democratico per la Libertà’, un progetto che si pone l’obiettivo di raggiungere  vari quartieri della città, per incontrare ed informare i cittadini che abitano in alloggi di edilizia popolare sui loro diritti e doveri.

    Case Ater, Trombetti: “Porteremo nei quartieri gli strumenti per il diritto ad abitare”

    Come spiega infatti Trombetti (nella foto): “L’idea di utilizzare il camper come mezzo di mobilità nasce dalla convinzione che solo chi è informato è davvero libero di poter scegliere, avendo a disposizione tutti gli elementi di conoscenza per prendere importanti decisioni come quelle legate al diritto all’abitare”. Dunque, aggiunge il Responsabile Casa del Pd, “Nel corso di questi inedito tour, rivolto a tutti i lotti dell’ATER della Capitale, e nei cortili degli immobili del patrimonio comunale, con l’associazione Inquilini A.I.D.I., illustreremo le importanti novità in tema di edilizia residenziale pubblica che consentono, a soggetti ben indicati dalla Legge, di acquistare gli alloggi messi in vendita dall’ATER oppure di rateizzare la morosità mettendosi in regola con il pagamento dei canoni. Del resto – tiene a rimarcare Yuri Trombetti – c’è fin troppa confusione intorno a queste tematiche, ed è facile incappare in notizie infondate. Cito ad esempio la più temuta – ed assurda – secondo cui , chi è impossibilitato all’acquisto del proprio alloggio, rischia di essere ‘sbattuto fuori da casa’. Ecco perché – conclude Trombetti – è fondamentale informare i cittadini, gli assegnatari, spesso attanagliati dall’ansia”.

    Case Ater: partita dal Municipio V la mission del ‘Camper democratico per la Libertà’

    Nel frattempo il camper prosegue la sua ‘mission’, dopo il varo, avvenuto nei giorni scorsi in via Rovetti, nel Municipio V dove, per la cronaca, ha avuto luogo un’Assemblea tanto attesa e difficile, con gli inquilini che, legittimamente, contestavano alcune incongruenze relative a diverse  comunicazioni loro giunte dall’ATER e, ovviamente, subito risolte dall’intervento del ‘Camper democratico per la Libertà’.

    Il prossimo appuntamento nell’agenda del ‘Camper democratico per la Libertà’ è per il 19 febbraio alle 16.30 sulla Laurentina, in via Giacomo Noventa (porticato del II Ponte). Un incontro al quale prenderà parte anche Manuel Gagliardi, consigliere Pd del Municipio IX.

    Case Ater: Yuri Trombetti spiega cosa c’è da sapere sulle vendite e le regolarizzazioni (VIDEO)

    Max