Cerveteri, Pascucci: ‘’La Multiservizi in utile dopo il nostro insediamento’’

    Ultimo aggiornamento 00:00

    “Il Partito Democratico dimostra ancora una volta che non conosce il territorio e la produzione odierna dimostra la chiusura di una società partecipata che produce oltre 500 mila euro di profitti all’anno e che quando sono diventato sindaco, nel 2012, era sull’orlo della bancarotta perché della cattiva gestione che aveva avuto luogo “. Quindi in una nota il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci.

    “Nel 2009, Multiservizi ha registrato perdite per quasi un milione di euro, evidentemente il risultato di una gestione che ha causato enormi danni alla città, e quando sono arrivato, Multiservizi era una società sull’orlo del fallimento. pari a 550 mila euro, garantendo un servizio di primaria importanza per la cittadinanza “.

    “In ogni caso, se confrontiamo il fatturato totale con le spese generali, includendo anche gli interventi che il Multiservizi fa, anche se non sono previsti dai contratti, solo per migliorare la qualità delle condizioni di vita dei cittadini, il risultato è una percentuale molto alta inferiore a quello degli altri Multiservizi e in linea con quello di società private simili, Parlare di rifiuti significa non conoscere le cose di cui stiamo parlando “.

    “Invito quindi, chi oggi invoca la vendita di Multiservizi per studiare le carte, facendo mea culpa sui danni causati in anni di cattiva gestione a Cerveteri, senza puntare il dito sulla Multiservizi che oggi è un’azienda sana, in un contesto nazionale dove gli investitori sono in crisi “. Oggi Multiservizi è un’azienda che svolge servizi chiave come quello farmaceutico per il Comune, che oltre ad essere un ingresso importante, sono soprattutto un presidio sociale indispensabile “.