Cerveteri, raccolta porta a porta, via a seconda giornata

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Via alla seconda giornata della raccolta porta a porta nel comune di Cerveteri.
    Questa mattina a partire dalle 6.30 sono stati effettuati nuovi controlli relativi alla raccolta porta a porta nel comune di Cerveteri. Le squadre delle guardie di Fare Ambiente e della Polizia locale hanno affiancato gli operatori della raccolta differenziata per verificare il corretto conferimento dei rifiuti.
    Sempre più importante nell’ottica di un miglioramento della fruizione e del godimento del servizio di raccolta porta a porta sia a Cerveteri che, in realtà, un po’ praticamente ovunque, è ovviamente il tipo specifico di riscontro e di sostanziale partecipazione e collaborazione attiva che il singolo è in grado di offrire nel merito.
    Un maggior senso civico e una più effettiva e concreta capacità sia critica che etica di intervento e di tutela reciproca è nei fatti il primo vero target da centrale, ancor prima dei controlli, nel senso di un miglioramento della percezione sostanziale del servizio. Ma è chiaro che i controlli sono di per sé fondamentali.
    I controlli hanno riguardato, in particolare la frazione di Cerenova, concentrando i controlli su via Luni, via degli eucalipti e lungomare dei navigatori etruschi
    I controlli si sono concentrati sui materiali non riciclabili nell’ambito della raccolta porta a porta che è da sempre un must operativo del comune di Cerveteri.
    Sono state elevate 5 possibili sanzioni ma che in questa fase non verranno addebitate per dare modo a tutti di mettersi in regola. Le anomalie più grosse che sono state riscontrate durante i controlli sono dovute alla presenza di rifiuti non conformi come indumenti e piccoli RAEE all’interno del mastello per la raccolta del residuo secco. Questi materiali sono ancora utilizzabili e non è possibile pensare di poterli mandare in discarica a spese di tutti i contribuenti. Inoltre sono stati rilevati alcuni contenitori esposti in giornata errata e sono stati effettuati i controlli sui kit non ritirati, gli utenti sono stati invitati a ritirarli prontamente.
    I controlli in materia di raccolta differenziata dei rifiuti hanno come obiettivo quello di scongiurare gli abbandoni e correggere i comportamenti sbagliati in tema di conferimento dei rifiuti stessi.
    Nello specifico, i casi di conferimenti scorretti vengono segnalati tramite adesivi affissi su contenitori o sacchi e, se possibile, cercando un contatto con il proprietario ai fini di una corretta informazione, prima di procedere eventualmente a sanzionare gli utenti per cui è stata rilevata un’infrazione.