Cerveteri, Scuolambiente presenta la Festa dell’albero 2018

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Arriva a Cerveteri la Festa dell’albero all’interno del percorso di scuolambiente.
    Ambiente e etica, pollice verde e prospettive di crescita sociale e territoriale: sono i concetti dietro cui mette radice, nel vero senso del termine, il progetto della Festa dell’albero.
    La Festa dell’albero è arrivata alla edizione 2018. Si tratta di un doppio appuntamento di due giorni: il 22 alla Quercia di Largo Almunecar e il 27 novembre a Marina di Cerveteri
    Scuolambiente, per chi conosce il territorio, è una Associazione di Volontariato del territorio impegnata in attività di promozione e sensibilizzazione ambientale nelle scuole, che ripropone anche stavolta la Festa dell’albero.
    Gli appuntamenti in totale sono quattro, di cui due a Cerveteri.
    Il primo è per giovedì 22 novembre, sempre alle ore 10.00, quando ad essere coinvolti saranno i bambini delle classi prime della Scuola Primaria Giovanni Cena. L’appuntamento è alla Quercia secolare di Largo Almunecar. Interverranno inoltre, Croce Rossa Italiana e il Gruppo Comunale di Protezione Civile del Comune di Cerveteri.
    Secondo appuntamento, quello di martedì 27 novembre alle ore 10.00, quando i volontari Scuolambiente saranno con i bambini della Scuola dell’Infanzia Marina di Cerveteri per la messa a dimora e l’adozione di nuovi arredi arborei. Ad intrattenere i più piccini, ci sarà la simpatia e la stravaganza del Clown Armando.
    Gli appuntamenti del 21 e 26 novembre si svolgeranno invece a Ladispoli.
    “L’Associazione Scuolambiente rappresenta oramai un punto di riferimento nelle nostre scuole – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – ogni anno con passione e amore per l’ambiente portano tra i più piccoli tanti progetti e iniziative legate al nostro ambiente e alla tutela del nostro eco-sistema. Tra le tante, anche la Festa dell’Albero, una tradizione che si ripete anche quest’anno. Ringrazio dunque la Presidente dell’Associazione, Maria Beatrice Cantieri, e tutti i volontari che da anni sono in prima linea per il nostro territorio e per i nostri ragazzi”.