Cerveteri, tavolo tecnico sulle mense scolastiche

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Momento importante in termini di condivisione a Cerveteri, con un tavolo tecnico sulle mense scolastiche.
    Test alimentari positivi al Giovanni Cena: ecco dunque il tavolo tecnico sulle mense scolastiche: presenti all’incontro il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e la Delegata alle Politiche Scolastiche Pamela Baiocchi
     
    Con uno spirito di coesione e lungimiranza, presso il Palazzo del Municipio è tornato a riunirsi alla presenza del Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e alla Delegata alle Politiche Scolastiche Pamela Baiocchi il tavolo tecnico con gli addetti ai lavori sul servizio relativo alle mense scolastiche delle scuole di Cerveteri.
    “Il controllo della qualità del servizio delle mense scolastiche è sempre al centro delle attenzioni dei nostri uffici comunali e di tutta la nostra squadra amministrativa che da anni si occupa del servizio – fa sapere l’Amministrazione comunale in una nota – subito dopo l’incontro in Municipio, è stato effettuato un controllo presso il Centro Cottura del refettorio della Scuola Giovanni Cena dove è stato effettuato un test alimentare, con l’intento di ridurre la diversità fra pasto ordinario e pasto diversificato dovuto da intolleranze, celiachia e allergie. In particolar modo sono state esaminate le polpettine di pesce senza glutine, uova e latte ed hanno dato esito positivo”

    Effettivamente mettersi a controllare la qualità del servizio delle mense scolastiche è uno dei target principali che gli uffici comunali di ogni città e di ogni frangia amministrativa deve, o dovrebbe, mettere in agenda come prioritario. Ecco perchè iè prezioso sapere che l’Amministrazione comunale ha effettuato questo controllo presso il Centro Cottura del refettorio della Scuola Giovanni Cena per il test alimentare. L’obiettivo, come si evince chiaramente, non è soltanto, come detto dagli esponenti della amministrazione, puntare sulla “diversità fra pasto ordinario e pasto diversificato dovuto da intolleranze, celiachia e allergie”: ma farlo con dovizia di particolari, continuità operativa e sicurezza nei controlli. Accolta poi con entusiasmo da molti genitori in particolar modo l’eliminazione dellle polpettine di pesce senza glutine.