Home ATTUALITÀ Champions League 2021/24: diritti assegnati a Sky, Mediaset e Amazon

    Champions League 2021/24: diritti assegnati a Sky, Mediaset e Amazon

    Ultimo aggiornamento 13:06
    REGIA RADIO TELEVISIVA TV DIRETTA STREAMING MONITOR SCHERMI TELEVISIONE REGISTA TRASMISSIONE RADIO RAI

    Sky, Mediaset e per la prima volta Amazon Prime Video si sono conquistate i diritti per trasmettere la Champions League in Italia nel triennio 2021/2024. Stando a quanto emerge in queste ore, la trattativa si sarebbe conclusa con esito favorevole per le suddette tre emittenti, che hanno presentato le offerte migliori a giudizio della Uefa. Ora si attende solo l’ufficialità da parte di quest’ultima.

    Ogni emittente ha ottenuto uno specifico pacchetto da offrire al pubblico. Amazon si sarebbe aggiudicata i diritti per trasmettere le 16 migliori partite del mercoledì sera (più la Supercoppa), Mediaset avrebbe acquistato il pacchetto per le 16 migliori gare del martedì e quello per la sola finale (per ottenerli, il Biscione avrebbe offerto 45 milioni), mentre Sky ha presentato l’offerta migliore per tutte le altre 104 partite, con l’obiettivo di stringere un accordo con Mediaset per ovviare al divieto di esclusiva sul web imposto dal Tribunale.

    In questo modo – ricostruisce Calcio e Finanza – Mediaset trasmetterà le ‘proprie’ partite in chiaro, con la possibilità di un accordo con Sky che punterebbe così a completare l’offerta pay con le altre 16 gare del Biscione.

    Ma è su Amazon che si evidenza il vero balzo in avanti: per la prima volta in Italia, la piattaforma streaming trasmetterà infatti un evento calcistico in esclusiva e in diretta. Niente da fare per Dazn, che pure aveva preso parte all’asta per l’assegnazione e che – si apprende – puntava ad aggiudicarsi un pacchetto da 104 partite.