Home SPETTACOLO Chi è Brasile (‘Er brasiliano’), il neo fascista che ha sfiorato...

Chi è Brasile (‘Er brasiliano’), il neo fascista che ha sfiorato la rissa a Dritto e Rovescio su Rete 4

“Partiamo da un presupposto: Roma non è fascista. Nella borgata mia mia vige l’ordine, tutti devo passa’ da me”. Questo l’inizio dell’intervento di Massimiliano Minnocci, alias ‘Er Brasiliano’ o più semplicemente Brasile, come lo chiama Paolo Del Debbio, conduttore di Dritto e Rovescio, programma di Rete 4.

Proprio nel corso del programma andato in onda ieri sera, Er Brasiliano ha avuto prima uno scontro verbale con Francesca Fagnani, che lo ha interrotto nel suo discorso esclamando “ma in che film?”. Una pungente battuta che ha scaldato Brasile, che ha invitato Fagnani nella sua borgata per vedere come stessero realmente le cose.

Una risposta che non è andata giù a Vauro, che è scattato dalla poltrona andando a brutto muso a pochi centimetri dalla faccia di Brasile urlandogli ‘fascio di mer…”. La risposta del neo fasciata è stata “allontani che puzzi di vino”. Insomma un acceso diverbio che per poco non scaturiva in rissa che ha trovato subito terreno fertile sui social, dove il video del litigio vola velove di schermo in schermo.

Chi è Er Brasiliano?

Ma chi è Er Brasiliano, il neo fascista ospite di Dritto e Rovescio? Il suo suo vero nome Massimiliano Minnocci, ha sul corpo diversi tatuaggi inneggianti al fascismo e al nazismo e ha un ampio pubblico sui social: sono infatti circa 100mila i follower che lo seguono su Instagram.

Pregiudicato e culturista, amante della palestra e della vita sempre sopra le righe: “In Italia manca uno che fa pulizia, come zio Benito o Adolfo”, ha dichiarato in uno dei suoi numerosissimi video sui social. È stato protagonista della protesta a Casal Bruciato contro l’assegnazione delle case popolare alle famiglie rom e un suo video dove nudo viene colpito a sangue dalla polizia ha fatto il giro del web. Ultras romanista daspato e fenomeno dei social: Er Brasiliano ora fa il giro del web anche per le sue ospitate in televisione.