Home SPETTACOLO CINEMA Chi è Marco Giallini, attore romano protagonista di Rocco Schiavone: età, carriera,...

Chi è Marco Giallini, attore romano protagonista di Rocco Schiavone: età, carriera, vita privata, lutto moglie, nuova fidanzata

Marco Giallini chi è

È ormai a tutti gli effetti uno degli interpreti più noti e apprezzati della cinematografia italiana. Ma, come spesso capita ai grandi attori, è bella vita che ha dovuto attraversare i copioni più difficili. Stiamo parlando di Marco Giallini il protagonista della fortunata serie su Rocco Schiavone in onda questa sera con la seconda puntata della Terza serie su Rai due dalle 21.20.

Ma chi è Marco Giallini? Cosa sappiamo effettivamente di lui? Ecco alcune delle curiosità e i dati sulla vita privata del protagonista della fortunata serie su Rocco Schiavone.

Chi è Marco Giallini, attore romano protagonista di Rocco Schiavone: anni, fidanzata Stella, ultimo film, vita privata, morte moglie

Molto sulla vita di Marco Giallini è legato purtroppo al dramma che lui stesso racconta che ha condizionato la sua vita. La morte. improvvisa, della moglie Loredana.

Marco Giallini nasce a Roma, il 4 aprile 1963: è un attore italiano. Candidato per sei volte sia ai David di Donatello che ai Nastri d’argento, premio, quest’ultimo, vinto per tre volte per i film ACAB – All Cops Are Bastards, Tutta colpa di Freud e Perfetti sconosciuti.

aggiornamento ore 1.34

Molti lo conoscono ovviamente per Rocco Schiavone, ma memorabili sono tante altre sue performance, come per esempio quella del ‘Terribile’, personaggio di ‘Romanzo Criminale‘ la serie.

L’attore, che oggi ha 56 anni, ha  del resto interpretato tantissimi film fino al 2019 ma non ha mai trascurato nè cinema nè il piccolo schermo tornando nella fortunata serie Rocco Schiavone la quale ha ricevuto un grandissimo riconoscimento non solo dalla critica.

Marco Giallini interpreta il vicequestore in tv, e dei suoi tratti sembra averne molti anche nella vita privata.

Del resto la sua storia personale non è stata semplice a causa della malattia e della scomparsa della sua Loredana.  Con la ex moglie che gli ha dato la possibilità di far nascere due figli.

La donna si chiamava Loredana e qualche anno fa è venuta a mancare a causa di un tumore. Molto il dolore dell attore di Non ci resta che il crimine, o Domani è un altro giorno e Il grande salto. Sono questi i film 2019 a cui ha preso parte.

Intanto, però, come la carriera, anche la vita privata continua. Anche se avvolto nel riserbo, c’è un nuovo rapporto sentimentale per lui. Marco Giallini infatti pare sia riuscito ad innamorarsi di nuovo. Chi è la fidanzata di Marco Giallini?

La donna si chiama Stella e, stando alcune foto scattate che girano sul web, i due sembrerebbero molto innamorati. Tuttavia, Giallini, come noto ama la privacy: e come è giusto che sia, è molto riservato riguardo alla vita privata.

Il personaggio di Rocco Schiavone, che l’attore ha confessato che per certi tratti è molto simile a lui nella vita reale infatti, resterà comunque sempre molto legato alla ex moglie deceduta.

aggiornamento ore 4,12

La coppia ha due figli, Rocco e Diego, nati nel 1998 e nel 2004. La tragedia si è consumata a cavallo di una vacanza:  le valigie erano già pronte, poi il dolore. Un paio di giorni prima di morire, aveva accusato un forte mal di testa.

Marco Giallini ne ha parlato. “Ha chiuso gli occhi e mi si è accasciata fra le braccia mentre chiacchieravamo. Io le parlavo all’orecchio, ma mi sono accorto che parlavo da solo, e ho maledetto Dio. Ha vissuto altri due giorni, ma senza riprendere conoscenza”.

Si conoscevano da quando avevano 14 anni, Marco faceva il ‘bibitaro’, portava le bibite con il camion in giro. “Per i primi due anni della nostra relazione ci siamo sfiorati solo la mano. Quando è così, dopo 30 anni insieme, è impossibile”.

Quanto alla sua passione per le donne, ha chiarito: ”Sono affidabile, eravamo legatissimi. Io tornavo sempre a casa. Era mia madre, mia moglie, tutto. Quando l’autista la portava a un’anteprima, scendeva 50 metri prima perché si vergognava. Loredana era tanta, in ogni senso. Bella davvero. E sapeva fare qualsiasi cosa: studiava, lavorava, cucinava. Rocco e Diego sono bravi in tutto, proprio come lei”.

“Un giorno scoprii che lei, per la prima volta, era andata a ballare con un altro. Così presi la moto e corsi in quella discoteca. Me la ricordo ancora, c’era Jovanotti ragazzino alla consolle. Non fu una cosa molto molto romantica, ero irascibile a quei tempi: afferrai Loredana e me la portai via”.

Un aspetto che lo contraddistingue è quello delle gelosia. “Sono sempre rimasto un tipo molto geloso. Negli anni ci siamo fatti delle litigate epocali, io e Loredana. Diventavo matto perfino se la guardava un cameriere. Però era bello fare l’amore, dopo. Con lei che mi veniva contro perché voleva prendermi a cazzotti”.

Aggiornamento ore 7,48