Home CRONACA CRONACA ITALIANA Choc in Basilicata, rissa fra tifosi: muore un 33enne

Choc in Basilicata, rissa fra tifosi: muore un 33enne

Ultimo aggiornamento 18:19

Quello che nessuno si auspicava più di dover commentare e, per di più, a danno di una delle regioni più serene e tranquille del Paese in termini di violenza.  Evidentemente anche Basilicata, purtroppo, qualcosa sta cambiando, e con una velocità inquietante.

Dunque, stando a quanto riferito dagli agenti,  a monte della drammatica morte di un 33enne avvenuta  a pochi passi dalla stazione di  Vaglio Scalo, vi sarebbero dei  violenti scontri accaduti tra le opposte tifoserie: quella del Melfi (prossimi a partire per Tolve), e quella del Vultur Rionero (la cui squadra giocava a Brienza).  Alcune testimoni hanno riferito di una vera e propria guerriglia, tanto è che vi sono stati diversi feriti. Ma, come dicevamo, l’orrore è la morte del tifoso rionerese, travolto da un’auto di ultras mielfesi, poi datasi alla fuga. Immediatamente soccorso e trasportato in eliambulanza all’ospedale San Carlo di Potenza, purtroppo per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Un accadimento che ha sconvolto la serie C

Ovviamente le gare del Melfi e del Vultur sono state subito sospese e, gemellati con quelli della Vultur, i tifosi del Catania (siamo in serie C) hanno ripiegato gli striscioni decidendo di disertare la partita in segno di lutto.

Ora la polizia sta lavorando per cercare di rintracciare i tre a bordo dell’auto fuggita via.

Max