Cicciolina: ’’Taglio al vitalizio, come campo?’’

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Tempo di vacche magre per Ilona Staller, al secolo Cicciolina, celebre attrice porno e (particolare non trascurabile, in questo caso) ex parlamentare. Il taglio ai vitalizi, frutto della riforma del sistema, è caduto come una mannaia sul tenore di vita della donna, raggiunto anche grazie al frutto della sua “esperienza politica”.

    “Prendevo 2 mila euro, ora ne ho 800. Come pago la luce, il condominio, il riscaldamento, le tasse?” Cicciolina non ci sta, e lo ha affermato forte e chiaro a Radio2, parlando della riforma sulla rendita vitalizia parlamentare, che prevede un ricalcolo con il sistema contributivo. “Ciò che è accaduto non è corretto, è anticostituzionale” ribadisce. Stessa posizione sostenuta da altri ex deputati che hanno già presentato ricorso. Anche Cicciolina, che era stata eletta alla Camera con il Partito radicale nel 1987, lo ha fatto. “Ho fiducia perché insieme a me ci sono più di 700 ex deputati che hanno avuto il taglio al vitalizio”. Nel suo caso, tuttavia, c’è un ulteriore dettaglio da tenere in considerazione: ad agosto, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato di aver bloccato la rendita in quanto l’ex pornostar non avrebbe pagato all’ufficio delle imposte circa 100mila euro di tasse. Ilona spiega: “Faccio molta beneficienza, ma poiché il mio vitalizio è stato dimezzato posso aiutare di meno. Sono costretta a vendere il mio appartamento, comprato quando ero pornodiva”.

    Esaurite le questioni politiche, Staller ha anche parlato del suo passato. “Oggi faccio ancora sesso, ma voglio la persona giusta, preferisco la qualità alla quantità; il sesso come fine a se stesso non ha senso” ha specificato. “Mi piacerebbe innamorarmi di un uomo, con cui fare sesso selvaggio, in tutte le posizioni” ha sottolineato. “Tre anni fa ho incontrato un ingegnere italiano, di circa 45 anni anni, e mi stavo innamorando, ma poi ho scoperto che era sposato, ed ho preferito lasciar perdere”.

    Per quanto riguarda il lavoro, tuttavia, dopo i reality show all’estero ha rivelato di aver pensato anche alla tv italiana. “Un anno fa ho parlato con Ilary Blasi, le ho chiesto di proporre il mio nome per una partecipazione a il Grande Fratello Vip, ma non se n’è fatto nulla. Sto sulle scatole a qualcuno, più del passato nel porno penso che non mi perdonino il passato in politica” ha convenuto.