Home ATTUALITÀ Cina teme Omicron, a Tianjin nuovo ’round’ di test di massa

    Cina teme Omicron, a Tianjin nuovo ’round’ di test di massa

    Nuovo ciclo di test di massa a Tianjin, città cinese con 14 milioni di abitanti, a poco più di 100 chilometri da Pechino, dove è stato individuato un focolaio della variante Omicron del coronavirus. Omicron continua a preoccupare le autorità a meno di un mese dall’apertura dei Giochi olimpici invernali di Pechino. 

    Oggi a Tianjin sono stati segnalati 33 casi di trasmissione locale del coronavirus. “Mobilitati tutti gli abitanti per un secondo ciclo di test” dopo il primo ’round’ iniziato domenica scorsa che ha consentito di intercettare “77 campioni positivi” su circa 12 milioni di prelievi, ha scritto l’agenzia ufficiale Xinhua, riportando l’ ‘invito’ delle autorità alla popolazione a rimanere in casa in attesa dei risultati. 

    Stamani la Commissione sanitaria nazionale ha segnalato un totale di 166 casi di trasmissione locale del coronavirus confermati in tutto il gigante asiatico, 118 dei quali nella provincia di Henan (dove si trova la città di Anyang, che ha confermato casi della variante Omicron), oltre ai 33 di Tianjin. Il bollettino ufficiale riporta anche 55 nuovi casi ‘importati’ e 32 relativi a pazienti asintomatici. Dall’inizio della pandemia la Cina ha confermato 104.189 casi di Covid-19 con 4.636 decessi.