Home ATTUALITÀ ULTIME NOTIZIE Cinema America, aggredito il presidente Valerio Carocci

    Cinema America, aggredito il presidente Valerio Carocci

    Ultimo aggiornamento 11:28
    Valerio Carocci, presidente dell'associazione Piccolo Cinema America

    Valerio Carocci, fondatore e presidente dell’Associazione Piccolo America, è stato aggredito sabato pomeriggio a Trastevere, a pochi passi da Piazza San Cosimato, arena estiva del cinema in piazza. L’aggressore, un militante di estrema sinistra, lo ha minacciato verbalmente prima di mettergli le mani al collo. L’uomo, già responsabile in passato di insulti e minacce nei confronti di Carocci, fino a sabato solo verbali, è stato denunciato.

    “Episodi lontani preoccupanti e violenti, lontani dalla nostra realtà”, hanno scritto i ragazzi del cinema in un comunicato. “Vogliamo però sottolineare – hanno proseguito – che non c’è in atto nessuna contrapposizione tra Piccolo America e centri sociali: minacce e aggressioni sono a opera di un singolo individuo, per quanto sappiamo estraneo da anni a qualunque attività politica”.

    Cinema America, le aggressione del 2019

    Anche la scorsa estate i ragazzi dell’associazione furono vittime di pestaggi e aggressioni. Nel giugno 2019 quattro ragazzi che indossavano la maglietta del Cinema America furono aggrediti, sempre a piazza San Cosimato, da cinque giovani vicini a movimenti di estrema destra. La prima udienza del processo è fissata al 26 febbraio. Pochi giorni dopo fu aggredita anche la ex ragazza di Valerio.

    Mario Bonito