Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Claudio Baglioni torna con ‘In questa storia, che è la mia’, 14...

Claudio Baglioni torna con ‘In questa storia, che è la mia’, 14 inediti per un album “sincero, fatto a mano”

Ultimo aggiornamento 20:35

“Un album ideato e composto come una volta: vero, sincero, fatto a mano e interamente suonato. È un progetto al quale ho dedicato tutto me stesso, a partire dalla scrittura, strutturata come non accadeva da tempo, su linee melodiche e processi armonici che la musica popolare, sembra offrire sempre meno”.

Sette anni dopo l’intenso ‘ConVoi’, Claudio Baglioni torna a far musica con quella stessa passione che sempre contraddistingue ogni sua ‘creatura musicale’ ma oggi, in virtù di una ‘elaborata’ consapevolezza interiore (dettata dall’esperienza), mostra con orgoglio l’ennesimo ‘cambio di rotta’ che ha caratterizzato l’aspetto realizzativo di questo suo nuovo album di inediti: “Le sonorità sono tutte vere – nel senso di ‘acustiche’”, tiene a specificare, “basso, batteria, pianoforte, chitarre, archi, fiati, voce e cori – e il ricorso all’elettronica è stato dedicato, esclusivamente, alla cura degli effetti suono e delle atmosfere”.

In questa storia, che è la mia’, il 16imo album realizzato in studio da Claudio

Ne sono venuti fuori quattordici pezzi suonati dalla prima all’ultima nota – spiega ancora Baglioni –  da un gruppo di musicisti straordinari, che fanno quello che ci si aspetta da loro: suonare con tutta la creatività, l’invenzione, l’energia e la passione – in una parola: la musicalità – che hanno dentro”.

In questa storia, che è la mia’ (sedicesimo album realizzato in studio), l’amato cantautore romano torna a raccontarsi non tradendo gli stilemi personali dei quali si compone la sua affascinante miscellanea di musica e parole. Quattordici brani per altrettante storie ed emozioni, disponibili nei negozi dal prossimo 4 dicembre.  

Claudio Baglioni: un tour estivo nei ‘Teatri d’arte’ più suggestivi del Paese

Ma non solo, Claudio Baglioni (nella foto di copertina ritratto da Alessandro Dobici), salvo ‘sorprese’ – che tutti scongiuriamo – tornerà sulle scene live nel 2021 con lo spettacolo ‘Dodici Note’, ripartendo proprio da dove l’avvento della pandemia da coronavirus ne ha negato la scorsa estate la messinscena. Dunque l’appuntamento è alle Terme di Caracalla di Roma, dal 4 al 18 giugno 2021, per 12 serate d’amtosfera, grazie anche alla presenza sul palco dell’orchestra sinfonica, il coro lirico, il suo gruppo di solisti e coristi.

Chi conosce Claudio, sa quanto sia ‘urgente’ per lui la dimensione live dunque, dopo i concerti di Caracalla, l’artista bisserà questa esperienza in altri due teatri luoghi d’arte unici al mondo: il 16 e 17 luglio sarà infatti al Teatro Greco di Siracusa mentre, l’11 e 12 settembre, all’Arena di Verona.

Ovviamente, anche se è prematuro dirlo, visto come dicevamo l’entusiasmo da parte di Claudio nel tradursi live, molto probabilmente lo spettacolo avrà sicuramente una ‘coda’ invernale nei Palasport del Paese, probabilmente in un contesto meno ‘lirico’ e più rock.

I biglietti per gli eventi sopracitati sono già disponibili su TicketOne.it, nei punti vendita e nelle prevendite abituali.

I biglietti già acquistati per le date inizialmente previste per il 2020 rimangono validi per le nuove date corrispondenti. Per informazioni: www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it

Max