Home SPETTACOLO GOSSIP Claudio Cecchetto chi è il famoso discografico scopritore di talenti: età, carriera,...

Claudio Cecchetto chi è il famoso discografico scopritore di talenti: età, carriera, vita privata, litigi, madre, malore

In queste ore, come succede del resto da oltre un ventennio, si è tornato a parlare di Claudio Cecchetto. Il noto discografico, producer e scopritore di talenti, infatti, ha subito un malore a seguito della morte della madre.

Ma a parte ciò, è da ormai oltre un ventennio appunto che Cecchetto è sulla cresta dell’onda e che una sua intuizione ha portato al successo decine di artisti. Noi però, cosa sappiamo esattamente di lui? Chi è Claudio Cecchetto?

Ecco tutto ciò che c’è da sapere circa il notissimo creatore del Gioca Jouer e scopritore di artisti.

Claudio Cecchetto chi è il famoso discografico scopritore di talenti: anni, Gioca Jouer, amori, figli, 883, Jovanotti, radio

Scopriamo tutto sulla biografia, la vita privata e le curiosità del producer Claudio Cecchetto. Il noto artista è senza ombra di dubbio uno dei personaggi più importanti della musica e dello spettacolo italiani dagli anni Ottanta ad oggi.

Noto conduttore e scopritore di talenti e famoso per il Gioca jouer ha il merito di aver creato radio nazionali e lanciato numerosi grandissimi nomi della nostra canzone.

Claudio Cecchetto è nato a Ceggia, provincia di Venezia, il 19 aprile 1952 sotto il segno dell’Ariete. Diplomatosi come perito termotecnico a Milano, s’iscrive all’Università Statale della città meneghina, alla facoltà di Scienze delle preparazioni alimentari. Ma Claudio Cecchetto ha tutt’altra aspirazione e infatti fin da giovane esordisce come deejay in alcune discoteche del milanese.

L’artista, che è attualmente molto attivo sui social, specialmente su Instagram (questo il suo profilo: claudiocecchetto) vanta una carriera in crescendo. Il suo stesso Instagram lo documenta:

View this post on Instagram

DJ Vintage 😎

A post shared by Claudio Cecchetto (@claudiocecchetto) on

Qui, giovanissimo, si trova alle prese con la consolle tipica delle discoteche fine anni ’70. Per l’esattezza, 1979.

Quindi, nel 1975 molla gli studi e tenta la via della musica. Approda nello stesso anno in una radio privata di Milano, e dopo pochi anni a Radio Studio 105, il primo network radiofonico d’Italia.

Presenta nel 1980 il suo primo Festival di Sanremo, seguito da quello del 1981 e da quello del 1982. In questi anni è tra i personaggi televisivi più amati e ricercati d’Italia, e la sua carriera ne trae grandissimo beneficio.

Nel 1982 torna al mondo della radio, ma mettendosi in proprio: è lui a fondare Radio Deejay. Dopodiché, va condurre il Festivalbar nel 1983 e vi rimane al timone per cinque edizioni consecutive. Crea Deejay television, un contenitore di videoclip musicali che inizia la sua avventura su Canale 5 per poi trovare spazio su Italia 1.

Diventa poi produttore e talent scout nel 1984, quando lavora per la Ibiza Records sul singolo People from Ibiza di Sandy Marton, raggiungendo subito un successo internazionale. In Italia nel 1986 lancia Sabrina Salerno, che conquista il mondo della musica con Boys (Summertime Love).

Sul finire degli anni Ottanta diventa un vero e proprio talent scout. Tra i suoi meriti principali c’è la scoperta di Jovanotti, che fa debuttare in televisione e poi anche nel mondo della musica con l’album Jovanotti for President. Ma anche Fiorello deve l’inizio della sua carriera a Cecchetto.

Claudio Cecchetto, la carriera intramontabile dopo il Gioca Jouer (VIDEO)

Tutto questo, comunque, non fa ombra al suo più grande successo, il Gioca Jouer, di cui rimandiamo il video.

Tra le band che lancia, anche gli 883, con cui lavora nei primi anni Novanta. Nel frattempo lascia Radio Deejay e si dedica completamente a un’altra sua creatura, Radio Capital, che lancerà altri personaggi ancora oggi importanti nel mondo dello spettacolo, come Daniele Bossari e Fabio Volo. Tra i suoi meriti più recenti, l’avvio alla carriera artistica di Francesco Facchinetti, in arte DJ Francesco. Con quest’ultimo lavora alla hit La canzone del capitano, che scala le classifiche italiane: Lancia quindi nel 2004 la carriera solista di Max Pezzali e porta al successo i Finley.

Oggi Claudio Cecchetto prosegue il suo lavoro di produttore e talent scout, con grande fiuto e una creatività fuori dal comune. Quanto alla vita privata di Claudio Cecchetto si sa che è è stata basata sudiversi flirt, specialmente durante gli anni Ottanta.

Tuttavia, nel 1992 Claudio trova il vero amore. Si sposa nella primavera di quell’anno a Riccione con Maria Paola Danna. Dal matrimonio nascono due figli: Jody Daniele il 7 giugno 1994 e Leonardo il 20 marzo 2000.