CLEVELAND – IL VOTO DI MAGGIORANZA DEI DELEGATI REPUBBLICANI DA FIDUCIA A DONALD TRUMP CHE, COMMOSSO, HA RICEVUTO UFFICIALMENTE LA NOMINATION

    news_trump.jpg (1180×842)

    Non a sorpresa, Donald Trump ha incassato la maggioranza dei voti dei delegati (nella convention in corso a Cleveland), e con 1.237 preferenze – cruciale, l’apporto degli 89 delegati di New York, suo Stato – è il candidato repubblicano alla Casa Bianca nelle elezioni presidenziali del prossimo novembre. Ad annunciarlo, Donald Trump jr, figlio del magnate: “E’ mio onore annunciare che Donald Trump è in testa nella conta dei delegati, con 89 delegati. Congratulazioni papà – ha poi aggiunto rivolgendosi al padre che ieri notte non ha partecipato alla convention – ti vogliamo bene”. Poco dopo il candidato repubblicano ha ringraziato tutti via Twitter: “E’ un tale onore essere il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti. Lavorerò sodo e non vi deluderò mai”. La standing ovation seguita alla notizia, sullo sfondo musicale di ‘New York New York’, ha sottolineato il ricompattamento avvenuto all’interno del partito fin qui animato da polemiche ed amarezze. Ora la Clinton…