Home POLITICA POLITICA ITALIANA Conte con gli atleti. “Staccare la spina? Mai. Stasera nessuna verifica”

Conte con gli atleti. “Staccare la spina? Mai. Stasera nessuna verifica”

Ultimo aggiornamento 14:46

Ci mancherebbe, sono qui per lavorare e per dare una prospettiva migliore al Paese“, così replica il premier Conte a chi gli domanda se aveva in mente di ‘staccare la spina’. Anzi, il presidente del Consiglio ha anche spiegato che “Stasera è un incontro, un vertice, nessuna verifica”. Dunque tutto secondo ‘la norma’.

“Lo sport in Italia è un fattore di inclusione sociale”

Il premier è stato ‘intercettato’ dai media all’uscita dal Coni, dove ha presenziato all’assegnazione dei prestigiosi collari d’oro al merito sportivo. Nell’occasione, il presidente Malagò ha tenuto a ringraziare il presidente del Consiglio, “per la vicinanza, per il sostegno politico e morale che ci ha garantito nei momenti di difficoltà. Che ci sono e ci saranno sempre ma col governo al nostro fianco sarà più facile vedere questi campioni rappresentare l’eccellenza dell’Italia nel mondo”.
Da canto suo, dopo aver tenuto a sottolineare che “Io sono uno sportivo della domenica, ho ricevuto un titolo condominiale”, il premier ha ricordato che “L’assegnazione dei giochi a Cortina e Milano è stato uno tra i momenti più intensi da premier, pensate lo sport“, tornando a Losanna, Conte, lo ha descritto come “un momento in cui mi sono sentito particolarmente orgoglioso di essere italiano. E’ stata una delle più belle pagine che ha scritto il sistema Italia. Il fatto di riuscire a lavorare tutti nella stessa direzione ci ha consentito di raggiungere un grande risultato. Non è un risultato che cade dal cielo, ma è frutto di mesi e anni di duro lavoro e passione”.

“Il governo sarà al vostro fianco, anche in futuro”

Qualcuno prova a buttarla in satira politica chiedendo se si sente bravo nei tackle, ma il premier ci ride su (“Sì, sono bravo in ricezione”), e sottolinea invece come lo sport “esprime la forza magica di unirci tutti, da Nord a Sud, grande fattore di inclusione sociale. L’Italia sta diventando il centro del panorama sportivo mondiale, giusto riconoscimento al nostro Paese, grazie al Coni e agli atleti”. Quindi, concludendo, Conte ha promesso agli atleti che “il governo sarà al vostro fianco, anche in futuro, pronto a realizzare progetti futuri, intanto vi auguro buone feste e buona olimpiade di Tokyo”.
Max