Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Conte contro evasione: incontro con i leader dei sindacati

Conte contro evasione: incontro con i leader dei sindacati

Ultimo aggiornamento 16:15

Conte si rivolge ai sindacati: Renzi, invece, alla platea politica. Cambia la stagione ‘politica’, appunto, si forma un nuovo governo e, in un caso, ci si apre a una nuova fase.

Il premier Conte incontra a Palazzo Chigi i leader dei sindacati Cgil, Cisl e Uil.

All’ordine del giorno, la prossima Manovra. Per il governo erano presenti i ministri dell’Economia e del Lavoro, Gualtieri e Catalfo.

“Alleggerimento della pressione fiscale a partire dalla riduzione delle tasse sul lavoro,nuova agenda di investimenti ‘verdi’ e un piano strutturale per il Mezzogiorno sono priorità che siamo determinati a mettere al centro della Manovra. Vogliamo tenere i conti in ordine. Fondamentale la lotta all’evasione” dice Conte.

Aggiornamento ore 10.30

“Temi come l’alleggerimento della pressione fiscale a partire dalla riduzione delle tasse sul lavoro, una nuova agenda di investimenti verdi e un piano strutturale di interventi per il Mezzogiorno sono priorità che siamo determinati a mettere al centro della prossima manovra economica”.

Questo, nel dettaglio, il pensiero del premier Giuseppe Conte, incontrando i leader di Cgil, Cisl e Uil: Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

I quali nei giorni scorsi avevano chiesto di essere convocati urgentemente. Ciò di cui si è parlato Palazzo Chigi è, in pratica, legato alla prossima legge di bilancio e la piattaforma dei confederali.

Per il governo erano presenti i ministri dell’Economia e del Lavoro, Roberto Gualtieri e Nunzia Catalfo. Gualtieri  avrebbe detto:”L’orizzonte del governo triennale è fondamentale per rilanciare la crescita e l’occupazione”.

Aggiornamento ore 13.41

“Abbiamo un quadro di finanza pubblica che ci impegna con vincoli ben precisi. Vogliamo tenere i conti in ordine. Sarà fondamentale una seria lotta all’evasione fiscale. Tutti devono pagare le tasse per pagarne meno”, è stato detto dal premier.

Conte poi ha sottolineato: “L’ascolto delle parti sociali è un metodo di lavoro che ho adottato sin dall’inizio e che intendo proseguire. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di remare insieme per il bene del Paese”.

Il premier inoltre comunica: “Tra i prossimi provvedimenti del governo, un piano straordinario sulla sicurezza”.

Aggiornamento ore 15.54