Home ATTUALITÀ Coprifuoco Lombardia, Lazio, Campania, Piemonte e Calabria: orari e autocertificazione

    Coprifuoco Lombardia, Lazio, Campania, Piemonte e Calabria: orari e autocertificazione

    Ultimo aggiornamento 10:56
    MOVIDA NAVIGLI GENTE FOLLA MASCHERINE MASCHERINA COVID 19 CORONA VIRUS

    L’Italia chiude prima, almeno una parte. Il Dpcm entrato in vigore nella giornata di oggi lunedì 26 ottobre non prevede un coprifuoco esteso a tutto il paese. Ma diverse regioni già da alcune settimane hanno deciso di introdurre restrizioni alle uscite notturne, permesse solo per motivi di prima necessità: lavoro, salute e situazioni d’urgenza.

    Al momento le regioni che hanno istituito il ‘coprifuoco’ sono Lombardia, Campania, Lazio, Piemonte e Calabria. Le uscite dovranno essere giustificate attraverso l’autodichiarazione, come succedeva durante il lockdown. Il modulo può essere stampato e compilato a casa (qui il link al sito del governo), oppure sarà fornito dalle forze dell’ordine in caso di controllo.

    La prima regione ad aver introdotto il coprifuoco è stata la Lombardia. Sarà in vigore fino al 13 novembre e vieta gli spostamenti dalle 23 alle 5 del mattino. Nel Lazio invece vietato uscire dalle 24 alle 5. Stesso orario adottato dal Piemonte, che introdurrà il coprifuoco a partire dalla notte di oggi lunedì 26 ottobre. Da mezzanotte alle 5 del mattino vietato spostarsi anche in Calabria, dove le restrizioni sono iniziate la notte di sabato. In Campania stop agli spostamenti notturni dalle 23 alle 5.