Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Coronavirus: 201.452 tamponi per individuare altri 26.831 nuovi contagi. Da ieri 217...

Coronavirus: 201.452 tamponi per individuare altri 26.831 nuovi contagi. Da ieri 217 le vittime

Ultimo aggiornamento 19:09

Come dicevamo anche ieri, ormai siamo in piena pandemia e, per poter vedere qualche risultato positivo relativo al recente Dpcm, occorrono almeno 10 giorni.

Dai tamponi si evince che potrebbe essere contagiato un italiano su 10

Dunque, nel frattempo non possiamo far altro che ‘resistere’, consci del fatto che la media dei contagiati (non malati, intendiamoci), è di circa un italiano su 10. Del resto, basta guardare alla mole di tamponi effettuati nel Paese nelle ultime 24 ore. A fronte di 201.452 test, sono stati infatti censiti 26.831 nuovi contagi.

Purtroppo tra le regioni è sempre la Lombardia quella messa peggio

Premesso che nessuna regione è a contagi zero, ancora una volta è la Lombardia la regione maggiormente colpita, con 7.339 nuovi positivi. Segue ancora la Campania, in continuo aumento: 3.103. Ecco quindi il Piemonte (2.585), e subito dopo il Veneto (2.109). Nell’ordine invece, Lazio, Toscana, Emilia Romagna e Liguria si mantengono ancora sotto i duemila casi giornalieri. Ancora una volta Basilicata e Molise si distinguono per essere le uniche due regioni che vantano numeri sotto i cento casi.

Continuano ad aumentare le vittime e gli ingressi nelle terapie intensive

Parallelamente all’aumento di nuovi contagi e di nuovi ‘malati’, continua ad aumentare anche il numero delle vittime. Nelle ultime 24 ore sono stati infatti segnati altri 217 decessi, che portano così il totale dei morti a 38.122 dall’inizio.

Allo stesso modo, non si arresta l’ingresso di nuovi pazienti nelle terapie intensive dove, con i +217 da ieri, attualmente i pazienti costretti alla ventilazione meccanica 1.651.

Oltre 15mila allettati negli ospedali e ‘un esercito’ chiuso in casa

Da ieri altri 983 italiani sono andati ad occupare un letto in ospedale a causa del coronavirus. Ora quindi, ricoverati con sintomi sono in 15.964.

Da considerare poi quanti costretti a stare chiusi nelle loro case: un’enormità, sono infatti qualcosa come 281.576 gli italiani in isolamento domiciliare.

Fortunatamente continua a crescere anche il numero di quanti dimessi o guariti

La buona notizia come sempre, è rappresentata dall’altrettanto costante crescita di quanti dimessi o guariti ogni giorno. Nelle ultime 24 ore sono stati 3.878.

Infine, complessivamente, nel Paese i positivi sono 299.191. 

Ecco nel dettaglio la situazione nelle regioni italiane

Max