Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Coronavirus, Borsa di Milano, Europee, e Spread del 3 Aprile 2020: come...

Coronavirus, Borsa di Milano, Europee, e Spread del 3 Aprile 2020: come stanno andando i listini e il differenziale Bund-Btp

Ultimo aggiornamento 10:34

Altra giornata di tensione, preoccupazione e di una continua oscillazione a livello economico-finanziario per quel che concerne i vari listine delle ‘piazze d’affari’ di tutto il mondo e dello Spread. Anche oggi, 3 Aprile 2020 la situazione è particolarmente tesa in tutto il mondo a causa della crisi dovuta alla pandemia del coronavirus.

Come stanno andando i movimenti di Borsa del 3 Aprile 2020? E come sta andando il differenziale Bund-Btp? Ecco tutti i dati.

Coronavirus, Borsa di Milano, Europee, e Spread del 3 Aprile 2020

La Borsa in Asia chiude in rosso. Situazione di stallo a Tokyo (+0,01%), mentre cade la Cina. Lo yen in calo sul dollaro e, nel complesso, per le Borse asiatiche si registra un calo dopo un iniziale auspicio di recupero e la riduzione del prezzo del petrolio.

I mercati stanno in modo evidente risentendo delle preoccupazioni per gli effetti nocivi sull’economia della pandemia di coronavirus. Tra gli investitori si punta molto all’andamento dell’oro.

Intanto, situazione di stallo a Tokyo (+0,01%) che ha frenato la scia di quattro sedute negative. Sul mercato dei cambi la divisa giapponese stoppa la manovra di crescita del dollaro, trattando poco sotto a quota 108, e sull’euro a 116,80.

In calo la Cina con Shanghai (-0,84%), Shenzhen (-0,73%) e Hong Kong (-0,76%). In riduzione anche Mumbai (-1,73%) mentre è stabile Seul (+0,03%).

aggiornamento ore 00.10

Dall’Italia si attende il dato sul deficit/Pil del quarto trimestre 2019. Dagli Usa, stessa attesa per il tasso di disoccupazione, l’indice retribuzioni e i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli.

Quanto alla Borsa di Milano, l’apertura è in calo. L’indice Ftse Mib perde lo 0,55% a 16.742 punti. Subito dopo, la Borsa di Milano va anche peggio, con il Ftse Mib che perde l’1,6% a 16.653 punti.

Piazza Affari è aggravata dall’andamento delle banche e dai titoli connessi al petrolio con il depauperamento del prezzo del greggio. In perdita Mediobanca (-2,8%), Poste (-2,1%), Intesa (-2%), Unicredit (-1,9%), Unipol (-1,5%). Male anche Eni (-2,8%) e Snam (-2,7%).

aggiornamento ore 7,40

Lo spread tra Btp e Bund di oggi venerdì 3 aprile, ha aperto a 190 punti base, stabile rispetto alla chiusura di giovedì 2 aprile. Il rendimento del titolo decennale italiano è pari all’1,45%

Quanto alle Borse europee anche loro in apertura sono in calo. Parigi segna -0,38% con il Cac 40 a quota 4.204 punti. Francoforte perde lo 0,37% con il Dax a 9.535 punti e Londra è in calo dello 0,61% con il Ftse 100 a 5.447 punti.

aggiornamento ore 10.33