Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Coronavirus, Borsa di Milano, europee, Spread dell’8 Aprile 2020: come stanno andando...

Coronavirus, Borsa di Milano, europee, Spread dell’8 Aprile 2020: come stanno andando i listini e il differenziale Bund-Btp

Ultimo aggiornamento 10:29

Dopo il nulla di fatto dei lavori dell’Eurogruppo, con posizioni che si stanno cristallizzando e, in alcuni casi, anche riavvicinando tra di loro come nel caso di Francia e Germania, la situazione dell’emergenza economica dovuta alla pandemia da Coronavirus anche oggi ha ripreso a condizionare le sorti dei movimenti finanziari e di borsa oltre che dello spread.

Per appunto, in tempo di coronavirus, come stanno andando la Borsa di Milano e quelle europee, e lo Spread? Ecco tutti i dati dell’8 Aprile 2020 su come stanno andando i listini e il differenziale Bund-Btp.

Coronavirus, Borsa di Milano negativa, flop banche, spread a 214

Dunque oggi Piazza Affari è negativa, e tira brutta aria per le banche. Lo Spread schizza a 214 dopo che ieri  era a 192.

Partiamo proprio dal dato del differenziale: lo spread tra Btp e Bund sale e giunge a 214 punti base dopo il rinvio dell’Eurogruppo. Il rendimento del decennale italiano sfiora l‘1,8% all’1,78%.

I primi movimenti di Borsa intanto confermano l’avvio negativo di Piazza Affari che, al pari delle Borse europee, soffre la stasi all’Eurogruppo: l’indice Ftse Mib viaggia su di una perdita dell’1%.

Male le banche, che pagano l’impennata dello spread. Con Parigi che cede l’1,3%, Madrid l’1,2%, Londra l’1,1% e Francoforte sulla falsariga. Piazza Affari riscontra per alcuni gruppi come Intesa, Ubi, Banco Bpm e Mediobanca la perdita di oltre due punti percentuali.

Al contrario Leonardo cresce del 4%, Banca Mediolanum e Azimut (+2,5%) e Diasorin, in crescita di due punti percentuali.

aggiornamento ore 10,25

Quanto all‘oro è su una posizione stabile sui mercati internazionali dopo il crollo dello 0,8% di ieri.
Il metallo prezioso vale 1.646 dollari l’oncia, in leggera contrazione dello 0,1%.

Il prezzo del petrolio risale dopo la caduta degli ultimi due giorni. Il Wti cresce il 6,4% a 25,15 dollari al barile, dopo aver cedto il 17% tra lunedì e martedì. Il Brent balza al 3,3% a 32,91 dollari.

aggiornamento ore 7,34

Positive di contro le Borse asiatiche malgrado lo yuan ritorni a indebolirsi sul dollaro segnando intorno alle 11:30 locali (le 5:30 in Italia) uno spot rate di 7,065 (+0,32%). La Banca centrale cinese ha fissato la parità bilaterale a 7,0483,

Cresce nel mentre il rialzo della Borsa di Tokyo, nonostante la frenata a Wall Street, con gli investitori che si palesano fiduciosi sulla fase di rallentamento dei livelli di mortalità della pandemia del coronavirus a livello globale. Il Nikkei segna un rialzo in chiusura del 2,13% a quota 19.353,24 guadagnando 403 punti. Sul mercato dei cambi lo yen torna a deprezzarsi sul dollaro a 108,90 e sull’euro a 118,0.

aggiornamento ore 3.12