Home ATTUALITÀ Coronavirus, Borsa Milano, europee, asiatiche e Spread del 20 Aprile 2020: come...

Coronavirus, Borsa Milano, europee, asiatiche e Spread del 20 Aprile 2020: come sta andando il differenziale Bund – Btp in tempo reale

Ultimo aggiornamento 10:08

Una nuova settimana si apre con tanti interrogativi a livello planetario per via della dilagante pandamia da Covid-19 che continua a diffondersi ovunque. Malgrado ci sia un leggero calo di contagi in Italia e si stia pensando alla Fase 2, le domande e le paure sono tante.

Anche in termini economico-finanziari, con i tanti dubbi in merito a contrattazioni, listi in movimento e spread. I mercati continuano a muoversi in modo distratto e a reagire in modo difforme rispetto al coronavirus.

Leggi anche: Coronavirus, Borsa Milano, Europee, asiatiche e Spread del 17 Aprile 2020: come sta andando il differenziale Btp-Bund oggi

Come sta andando dunque, in questo lunedì 20 Aprile 2020 contraddistinto dal Coronavirus i movimenti della Borsa di Milano, le europee, asiatiche e soprattutto lo Spread?

Ecco come sta andando il differenziale Bund – Btp in tempo reale oggi.

Spread Btp – Bund del 20 Aprile 2020 apre in rialzo: ecco quanto

Lo spread Btp/Bund apre in rialzo a 232 punti. Borse europee positive, tutto sommato, mentre il petrolio segna il prezzo del Wti giù del 20%.

Il dato evidente è che Piazza Affari apre in rialzo. Il Ftse Mib segna un +0,52% a quota 17.144 punti. Partenza del resto in positivo per le Borse europee.

Infatti Francoforte balza allo 0,74% con il Dax a quota 10.704 punti. Parigi cresce dello 0,72% con il Cac 40 a quota 4.531 punti. Più fiacca Londra che mostra un +0,14% con il Ftse 100 a 5.795 punti.

Come detto incide anche il rialzo, In Italia, dello spread fra Btp e Bund. Il differenziale mostra 232 punti contro i 226 della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale italiano è pari all’1,85%.

aggiornamento ore 10.03

Apertura in leggero calo per l’euro. La moneta unica indica 1,084 dollari con un ribasso dello 0,29%. In Asia lo yen scambia a 107,89.

Come visto subito in apertura negoziazioni, prezzo del petrolio americano è sceso in Asia di quasi il 20%, a meno di 15 dollari al barile: il livello più basso in oltre 20 anni, a causa della perdita della domanda globale per via della crisi di coronavirus. Il prezzo del barile americano West Texas Intermediate (Wti) è precipitato di oltre il 18,7% a 14,84 dollari per unità nei primi scambi asiatici, mentre il Brent del Mare del Nord è sceso dell’1,5%, a 27,64 dollari al barile.

In calo il prezzo dell’oro sui mercati. Il metallo con consegna immediata scende dello 0,48% a 1674 dollari l’oncia.

aggiornamento ore 6,41

Nel mentre uno dei dati più significativi riguarda la Borsa di Tokyo conclude la prima seduta della settimana in calo arretrando dai massimi in sei settimane, con gli investitori che guardano al diffondersii del coronavirus sul territorio e le ripercussioni sull’economia, dopo il calo delle esportazioni di quasi il 12% in marzo.

Il Nikkei cede l’1,15% a quota 19.669,12, e perde 228 punti. Sul mercato dei cambi lo yen è stabile sul dollaro a 107,80, e a un livello di poco superiore a 117 sull’euro.

aggiornamento ore 3.11

Leggi anche: Bonus Vacanze 2020: cos’è, come richiederlo, quanto a famiglia