Home POLITICA ECONOMIA Coronavirus, Borsa, Tokyo apre in calo, giù euro, mercati agitati

Coronavirus, Borsa, Tokyo apre in calo, giù euro, mercati agitati

Ultimo aggiornamento 07:33

Non si arrestano le conseguenze economiche relative alla propagazione della emergenza legata al coronavirus a livello planetario. Come sovente capita a livello finanziario e per quanto concerne i mercati azionari, i listini e gli investitori risentono, e molto, delle situazioni di crititicità internazionali e mondiali. E non poteva essere diversamente, in questa fase, per via del coronavirus.

Cosa sta succedendo? Stando alle varie aperture giornaliere ma anche e soprattutto alle decisioni di investimento e di depauperamento dei titoli azionari, il mercato sembra nutrire forti timori in relazione alla diffusione del virus. Un altro segnale, in scia di quelli di questi giorni, è arrivato in questi minuti dalla Borsa di Tokyo.

Coronavirus, Borsa, Tokyo apre in calo, giù euro, mercati agitati: +0,78%

In relazione alla Borsa, Tokyo conteggia una apertura in calo (+0,78%), mentre sul fronte dei Cambi lo yen appare comunque più forte su dollaro ed euro.

E’ questa la reazione alla diffusione del coronavirus da parte della Borsa di Tokyo, che apre la seduta col segno meno, dopo la chiusura negativa a Wall Street con gli investitori che non sembrano essere molto convinti circa le misure da parte delle autorità sanitarie mondiali volte a frenare la diffusione del coronavirus cinese a livello planetario.

Il Nikkei cede lo 0,78% a quota 22.251,84, con una riduzione di 174 punti. Sul mercato valutario lo yen invece viene apprezzato maggiormente sul dollaro a 110,30 e sull’euro poco sopra un livello di 120.

Connessa, dunque, a doppia mandata all’emergenza sanitaria, la crisi economica economica dunque sembra davvero in atto. Questo almeno è quanto rivelano i primi dati odierni della Borsa di Tokyo che si mettono in scia dell’apertura che aveva fatto registrare la stessa Tokyo in precedenza. Si parlava di una apertura in calo (-1,16%).