Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Coronavirus: con i nuovi 1.392 da ieri, sono oltre 300mila i contagi...

Coronavirus: con i nuovi 1.392 da ieri, sono oltre 300mila i contagi complessivi registrati in Italia

Ultimo aggiornamento 20:04

Come ha reso noto poco fa la Protezione civile, è ancora alto il numero dei contagi registrati nelle ultime 24 ore: 1.392, per un totale di 300.897 casi di Covid dall’inizio dell’emergenza.

Nello specifico, tra le regioni maggiormente colpite dai nuovi contagi (nessuna è infatti risultata a contagio zero), si distinguono il Lazio (238), che supera addirittura la Lombardia (182), seguita dalla Campania (156), dal Veneto (119), dalla Sicilia (108) e dalla Liguria (105). Nessuna regione a contagio zero.

Sono invece 14 le vittime registrate da ieri, per un totale ad oggi di 35.738 morti.

Per quel che riguarda i positivi invece, con i +410 censiti oggi, in totale nel Paese Simao giunti a quota 45.489.

 Dal canto suo il ministero della Saluta segnala invece la ‘preoccupante recrudescenza’ dei pazienti ricoverati nelle terapie intensive (ora 239), che continuano ad aumentare. Da ieri infatti altre 34 persone sono state sottoposte alla ventilazione meccanica.

In particolare, le terapie intensive più ‘affollate’ del Paese sono quelle lombarde (34, con 2 in meno però da ieri), quelle del Lazio (31, con +4), e quelle campane (23, stabile).

Negli ospedali invece, con i + 129 giunti nelle ultime 24 ore, sono 2.604 i ricoverati con sintomi più o meno gravi.

Da non dimenticare poi quanti obbligati a restare chiusi nelle loro case, in isolamento domiciliare che, con i 274 in più di oggi, sono  42.646.

L’unica notizia ‘consolante’, gli ultimi 967 fra dimessi e guariti che portano a 219.670 gli italiani che si sono finalmente lasciati alle spalle questo maledetto virus.

Se ieri erano stati 55.862 i tamponi effettuati nel Paese, nelle ultime 24 ore sono invece stati 87.303. Dall’inizio dell’emergenza il totale parla di 10.575.979 tamponi.

Ecco nel dettaglio la situazione nelle regioni italiane

Max